alpadesa
  
Flash news:   Attentato intimidatorio, pressing sul sindaco delle opposizioni. Landi: ”il tavolo in Prefettura doveva chiederlo lui” Bomba carta in città, Idea Atripalda: “cultura e comunicazione come antidoto alle violenze” Molestie al prete di Atripalda: condannati gli autori Nuovi parcometri ad Atripalda, l’opposizione “Noi Atripalda” boccia il bando: «un spreco per la città» Coronavirus, un nuovo contagio ad Atripalda Bomba carta alla Formaggeria, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “atto vile, bisogna lavorare in sinergia. L’Amministrazione dia vita ad iniziative culturali forti” La formaggeria riapre a 24 ore dal raid, Luca: “Siamo forti, andiamo avanti come se nulla fosse” Esposto per i concorsi a premi in città, scatta la solidarietà bipartisan ad Atripalda Riparte l’Infanzia e le prime classi affollate della Primaria di Atripalda. L’assessore Nazzaro: “ha prevalso il senso di responsabilità”. Dubbi della minoranza Coronavirus, 82 gli attuali positivi ad Atripalda: 252 i contagiati totali

Maltempo, alberi sradicati in contrada San Gregorio e Alvanite: nessun danno a cose e persone

Pubblicato in data: 11/3/2015 alle ore:10:31 • Categoria: Cronaca

image
Numerosi sono stati gli interventi resisi necessari nei giorni scorsi a causa delle  forti raffiche di vento che hanno  flagellato la città. Gli uffici comunali competenti, su sollecitazione dell’amministrazione comunale, hanno effettuato una serie di sopralluoghi per verificare le situazioni di pericolo grazie anche alle segnalazioni provenienti dai cittadini atripaldesi. I danni maggiori si sono registrati all’interno del parco pubblico in contrada San Gregorio, dove sono stati rinvenuti diversi alberi di alto fusto sradicati e crollati al suolo. In tutti i casi non si segnalano danni a cose e persone anche se si rende necessario la realizzazione di un fascia di sicurezza a confine con la viabilità comunale, mediante l’abbattimento degli alberi che presentano situazioni di pericolo. In via Calcutta (ex contrada Alvanite),  sono stati abbattuti tre alberi che presentavano pericolo per la pubblica incolumità stante la forte inclinazioni dei fusti.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *