alpadesa
  
Flash news:   L’ Atripalda Volleyball batte Martina e consolida il settimo posto Oggi il Giorno della Memoria per non dimenticare la tragedia della Shoah Non basta Micovschi, finisce 1-1 col Picerno Torna nella chiesa la tela offerta in dono nuziale. Foto “Verità per Giulio Regeni”: a quattro anni dalla scomparsa restano ancora ombre Pista di pattinaggio per il Natale ad Atripalda, dopo le polemiche sui social per il contributo del Comune il gestore Sergio Argenio si difende La Scandone Avellino battuta da Citysightseeing Palestrina per 57-60 Tributi, il Comune di Atripalda “citofona” agli evasori e morosi: approvati i ruoli per il recupero di Imu, Tasi e Tari Alvanite, lite tra vicini: assolti dall’accusa di lesioni aggravate alla testa con fornetto a microonde e percosse Alberto Alvino dona alla chiesa di Santa Lucia di Serino il quadro nel ricordo di don Antonio Pelosi

La giunta Spagnuolo approva il Rendiconto 2014 con un avanzo di 23mila euro

Pubblicato in data: 12/3/2015 alle ore:08:19 • Categoria: ComuneStampa Articolo

nuova-giunta-spagnuolo-copiaLa giunta Spagnuolo approva il Rendiconto 2014 che dopo anni in rosso chiude con un avanzo di 23mila euro.
L’esecutivo municipale, l’altra sera, ha dato il via libera allo strumento contabile, che partendo da un Rendiconto 2012 con un disavanzo di 3 milioni e 580mila euro e quello del  2013 sempre con un disavanzo di 2 milioni e 200mila euro, arriva oggi al saldo positivo pronto per essere sottoposto all’attenzione della Corte dei Conti di Napoli. «Un risultato – spiega l’assessore alle Finanze e Patrimonio, Domenico Landi – che è frutto dell’attività di rivisitazione dei residui,  economia di bilancio, razionalizzazione della spesa ed in più un incremento delle entrate tributare lasciando comunque inalterata  la pressione fiscale ».
Un risanamento che avviene nonostante la mancata vendita del Centro Servizi di via San Lorenzo alla casa farmaceutica “Xenus Srl”. «La trattativa al momento resta visto che come Amministrazione comunque perseguiamo la strada della vendita della struttura che rientra nel Piano di alienazione che abbiamo ereditato. Ma  allo stato attuale non è più necessaria per scongiurare il dissesto. Ora l’impegno sarà di dare continuità al risultato raggiunto» conclude l’assessore alle Finanze e Patrimonio.
L’approdo del Rendiconto in consiglio comunale avverrà dopo la visione degli atti da parte dei consiglieri comunali che hanno a disposizione 20 giorni di tempo. L’arrivo nel Parlamentino è previsto per la prima decade di aprile e non coinciderà con la seduta convocata dalle minoranze con la formula del quinto dai consiglieri Ulderico Pacia (Psi), Massimiliano Del Mauro, Massimiliano Strumolo e Vincenzo Moschella di Forza Italia ed infine Nunzia Battista (Piazza Grande), per discutere su due punti: la riorganizzazione del personale comunale e la riqualificazione urbana del palazzo Lombardi-De Mattia.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 2,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

6 risposte a “La giunta Spagnuolo approva il Rendiconto 2014 con un avanzo di 23mila euro”

  1. bleck ha detto:

    Ma il centro servizi lo avete portato sempre in vendita??????????

  2. cittadino ha detto:

    Gli avanzi di bilancio ( ed io ci credo poco ),dimostrano di aver fatto poco o niente per la città.
    Basta guardarsi intorno.

  3. ROBERTO ha detto:

    Se v’anno soperchiato 23 mila euro, e noi non ci crediamo, faciti spilà tutte e rotte che ad Atripalda songo appilate.

  4. pino ha detto:

    X CITTADINO:
    Hai perfettamente ragione quando dici che non si è fatto niente per Atripalda. Se solleciti qualche lavoro ti senti dire che non ci sono soldi.
    Allora questi avanzi di cassa, sono fasulli, perchè se fate qualche lavoro per la città, ( e c’è tanto da fare.) dovreste chiudere in passivo. Ma la Corte dei Conti, non sono i cittadini di Atripalda, quelli le carte se le vanno a leggere e SENTENZIANO.

  5. matteo ha detto:

    Vi è un avanzo di bilancio, è non ci sono stati i soldi per cambiare la caldaia alla signora con le mani spaccate?
    Ma tu ce credi. Io no.

  6. Vito ha detto:

    Ma tu ce credi? Io noooooooooooooo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *