alpadesa
  
Flash news:   Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi” Riparazioni alla centrale idrica di Cassano Irpino: 102 comuni senza acqua da domani Alvanite, dopo le nuove polemiche interviene l’assessore al Patrimonio Del Mauro: «Il quartiere sconta almeno quindici anni di mancata manutenzione che certamente non si può imputare a quest’amministrazione. Noi stiamo facendo il possibile, ma non sono case con la scadenza, questa è una barzelletta» “Atripalda ricomincia a correre”, lettera d’amore alla città del decano dei commercianti Pasquale Pennella

La giunta Spagnuolo approva il Rendiconto 2014 con un avanzo di 23mila euro

Pubblicato in data: 12/3/2015 alle ore:08:19 • Categoria: Comune

nuova-giunta-spagnuolo-copiaLa giunta Spagnuolo approva il Rendiconto 2014 che dopo anni in rosso chiude con un avanzo di 23mila euro.
L’esecutivo municipale, l’altra sera, ha dato il via libera allo strumento contabile, che partendo da un Rendiconto 2012 con un disavanzo di 3 milioni e 580mila euro e quello del  2013 sempre con un disavanzo di 2 milioni e 200mila euro, arriva oggi al saldo positivo pronto per essere sottoposto all’attenzione della Corte dei Conti di Napoli. «Un risultato – spiega l’assessore alle Finanze e Patrimonio, Domenico Landi – che è frutto dell’attività di rivisitazione dei residui,  economia di bilancio, razionalizzazione della spesa ed in più un incremento delle entrate tributare lasciando comunque inalterata  la pressione fiscale ».
Un risanamento che avviene nonostante la mancata vendita del Centro Servizi di via San Lorenzo alla casa farmaceutica “Xenus Srl”. «La trattativa al momento resta visto che come Amministrazione comunque perseguiamo la strada della vendita della struttura che rientra nel Piano di alienazione che abbiamo ereditato. Ma  allo stato attuale non è più necessaria per scongiurare il dissesto. Ora l’impegno sarà di dare continuità al risultato raggiunto» conclude l’assessore alle Finanze e Patrimonio.
L’approdo del Rendiconto in consiglio comunale avverrà dopo la visione degli atti da parte dei consiglieri comunali che hanno a disposizione 20 giorni di tempo. L’arrivo nel Parlamentino è previsto per la prima decade di aprile e non coinciderà con la seduta convocata dalle minoranze con la formula del quinto dai consiglieri Ulderico Pacia (Psi), Massimiliano Del Mauro, Massimiliano Strumolo e Vincenzo Moschella di Forza Italia ed infine Nunzia Battista (Piazza Grande), per discutere su due punti: la riorganizzazione del personale comunale e la riqualificazione urbana del palazzo Lombardi-De Mattia.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Solidarietà alimentare, il gruppo “Noi Atripalda” chiede al sindaco l’immediata convocazione per la distribuzione adeguata delle risorse

Il Gruppo consiliare “NOI ATRIPALDA”, nel ribadire la propria disponibilità a collaborare con la maggiorarnza consiliare in questo momento di Read more

Comune, al via la selezione per dodici volontari al servizio civile. Ecco i 53 aspiranti

Settimana decisa per la selezione di 12 volontari da impiegare nel progetto “G.A.I.A –giovani e animali per l’Irpinia nell’ambiente” al Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

6 risposte a “La giunta Spagnuolo approva il Rendiconto 2014 con un avanzo di 23mila euro”

  1. bleck ha detto:

    Ma il centro servizi lo avete portato sempre in vendita??????????

  2. cittadino ha detto:

    Gli avanzi di bilancio ( ed io ci credo poco ),dimostrano di aver fatto poco o niente per la città.
    Basta guardarsi intorno.

  3. ROBERTO ha detto:

    Se v’anno soperchiato 23 mila euro, e noi non ci crediamo, faciti spilà tutte e rotte che ad Atripalda songo appilate.

  4. pino ha detto:

    X CITTADINO:
    Hai perfettamente ragione quando dici che non si è fatto niente per Atripalda. Se solleciti qualche lavoro ti senti dire che non ci sono soldi.
    Allora questi avanzi di cassa, sono fasulli, perchè se fate qualche lavoro per la città, ( e c’è tanto da fare.) dovreste chiudere in passivo. Ma la Corte dei Conti, non sono i cittadini di Atripalda, quelli le carte se le vanno a leggere e SENTENZIANO.

  5. matteo ha detto:

    Vi è un avanzo di bilancio, è non ci sono stati i soldi per cambiare la caldaia alla signora con le mani spaccate?
    Ma tu ce credi. Io no.

  6. Vito ha detto:

    Ma tu ce credi? Io noooooooooooooo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *