- Atripalda News - https://www.atripaldanews.it -

In funzione i parcometri per la sosta: si paga 50 centesimi all’ora e non danno resto

Parcometri, in piazza Umberto 3Sosta a pagamento in centro, da ieri mattina attivati in via sperimentale i parcometri.
Un regime transitorio che durerà fino al 31 marzo, durante il quale funzioneranno solo alcune delle sedici colonnine installate sulle aree di sosta. La sperimentazione riguarderà in questa prima fase infatti piazza Umberto, via Roma, via Gramsci e via Aversa e le aree servite precedentemente dai grattini e distribuiti dalle attività commerciali.
Fino al 31 marzo, in regime transitorio, in queste aree sarà possibile utilizzare entrambe le modalità di pagamento: parcometri o grattini.
Per il momento restano escluse piazza Cassese, via Cassese e via San Nicola fino a quando non saranno realizzate le strisce blu e la segnaletica verticale.
Anche il costo della sosta in questa prima fase sarà sempre di cinquanta centesimi all’ora. L’importo minimo è di trenta centesimi ed il parcometro non dà resto.
Le 16 colonnine serviranno circa 400 aree di sosta lungo le strade del centro. Toccherà ai vigili urbani il compito, in questa prima fase di sperimentazione, di effettuare il controllo del pagamento dei ticket ma l’Amministrazione sta pensando ad un affidamento esterno, sul modello di Avellino, procedendo ad esternalizzare tal servizio ad una cooperativa.
Si tratta di parcometri di produzione tedesca della ditta “ATB Automaten Technik Baumann GmbH” che si è aggiudicata la gara d’appalto e che fornirà anche software, assistenza e manutenzione per 5 anni. Colonnine di ultima generazione, tutti ad energia solare. Un primo step visto che il piano complessivo di sosta a pagamento prevede 32 colonnine da installare sul territorio comunale, coinvolgendo anche altre zone come via Appia. A regime le aree blu dovranno essere 795 in tutto.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli: