- Atripalda News - https://www.atripaldanews.it -

Questione immigrati, lo sfogo su Facebook dell’assessore Prezioso solleva polemiche

antonio-preziosoUn post su Facebook dell’assessore di Fli Antonio Prezioso sugli immigrati scatena le polemiche. Un commento alla manifestazione di protesta degli extracomunitari ospitati a Bisaccia che hanno occupato la statale per i ritardi nella liquidazione degli importi di sussistenza ha sollevato indignazione da più parti. “Evidentemente stavano meglio nei paesi di appartenenza…riprendete il barcone e tornatevene a casa che tanti italiani non hanno neanche una sistemazione definibile disagiata” questo il post incriminato, con allegati commenti di critica, ieri mattina subito rimosso dal proprio diario di Fb e sostituito con una foto che reca la scritta “No Racism”. Ma tant’è la frittata è ormai fatta. «Si è voluto strumentalizzare un commento relativo ad uno specifico episodio della protesta clamorosa di Bisaccia – si giustifica ieri l’assessore Prezioso -. Ho commentato l’episodio specifico sottolineando che nei paesi di origine forse si trovano meglio e l’invito a ritornare a casa, sottolineando che se tutti gli italiani che vivono un disagio inscenassero una manifestazione del genere il Paese sarebbe bloccato. Usando un termine forte sicuramente, ma mai mi sarei aspettato tante polemiche. Qualcuno ha voluto farmi passare per razzista, un tentativo che respingo al mittente a testa alta. La mia storia personale parla da sé e al Comune  sono presenti atti che recano la mia firma a favore di immigrati. Sono contro ogni forma di razzismo. Respingo anche l’accostamento alla Lega Nord che non è accomunabile alla mia storia politica perché per me l’unità nazionale è un totem inamovibile. Ho rimosso il post perché ho capito che si era presa una piega sbagliata leggendo i commenti. Resto a favore dell’accoglienza regolamentata».
Post su Facebook di Antonio Prezioso sul razzismoL’assessore della giunta Spagnuolo, che ricopre le deleghe all’Ambiente e all’Edilizia economica popolare, non è nuovo alle polemiche sollevate dai social network. A dicembre 2012 un altro suo sfogo creò uno strappo nell’Amministrazione tra sindaco ed Udc. Prezioso, sempre su Facebook, prima di partecipare alla riunione d’insediamento di giunta, scrisse di non sentirsi sereno denunciando poteri occulti. «E’ probabilmente la prima volta che consegno un mio stato d’animo al diario di FB – scrisse Prezioso – ma visto che è determinato da questione inerenti alla pubblica amministrazione è giusto rendervi partecipi. Strane nubi nere si addensano sul Comune di Atripalda, la mia azione politico-amministrativa tesa a salvaguardare gli interessi della collettività, in settori nevralgici come i rifiuti e l’edilizia residenziale pubblica, evidentemente ostacola le speculazioni economiche di qualche potere occulto (ma non troppo occulto). In questo momento non mi sento sereno».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli: