alpadesa
  
sabato 08 agosto 2020
Flash news:   Nuovo caso di Coronavirus ad Atripalda, il sindaco: “la donna straniera sottoposta ad isolamento” Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi” Riparazioni alla centrale idrica di Cassano Irpino: 102 comuni senza acqua da domani

Rastelli: «Ingenui nel non chiudere la gara»

Pubblicato in data: 22/3/2015 alle ore:17:16 • Categoria: Avellino Calcio

Massimo Rastelli«Il calcio è bello per questo perché nulla è scontato fino alla fine. Siamo scesi in campo contratti poi siamo entrati in partita, abbiamo segnato e potevamo chiuderla. Nella ripresa sembrava che potessimo chiuderla. Siamo riusciti a contenere il Perugia e con i cambi ho ritenuto opportuno coprirmi di più. Quando non si chiudono le partite si rischia di capitolare e così è successo. Il calcio è fatto anche di questi momenti. Raccogliamo meno di quello che stiamo seminando ma ci riprenderemo». C’è amarezza in sala stampa per la sconfitta con il Perugia maturata nei minuti finali della gara. Il tecnico binacoverde, Massimo Rastelli, non nasconde l’amarezza.«Quando si perdono partite del genere si fa fatica ad accettarlo. Dovevamo vincere 3 a 0 e invece abbiamo perso. Ci sono stati errori individuali. Avremo la forza per ripartire anche se la mazzata è stata pesante». L’Avellino è già pronto a guardare avanti. «Il lavoro è la ricetta. Possono succedere momenti simili. Dobbiamo lavorare sulla testa e limitare i danni. Dobbiamo riprendere a fare punti e ottenere il massimo in ogni gara».

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Rastelli a sorpresa verso il Cagliari

Massimo Rastelli decide di dire addio all'Avellino. Il tecnico di Torre del Greco, a sorpresa, lascia il club biancoverde e Read more

Rastelli: «Sono fiducioso per la gara di Bologna»

«Dobbiamo essere fiduciosi per come abbiamo condotto la gara. Fare una gara simile, da squadra vera ci deve dare fiducia. Read more

Rastelli: «B imprevedibile, dobbiamo giocare gara per gara»

«Zito è stato un trascinatore. Tutta la squadra ha giocato bene ed ha voluto fortemente reagire al momento negativo. Dopo Read more

Rastelli: «l’Avellino può regalarsi qualcosa di importante»

«Ci siamo salvati e questo è il primo grande traguardo. Ora viene il bello. Siamo un grande gruppo che con Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *