- Atripalda News - https://www.atripaldanews.it -

Rastelli: «Ingenui nel non chiudere la gara»

Massimo Rastelli«Il calcio è bello per questo perché nulla è scontato fino alla fine. Siamo scesi in campo contratti poi siamo entrati in partita, abbiamo segnato e potevamo chiuderla. Nella ripresa sembrava che potessimo chiuderla. Siamo riusciti a contenere il Perugia e con i cambi ho ritenuto opportuno coprirmi di più. Quando non si chiudono le partite si rischia di capitolare e così è successo. Il calcio è fatto anche di questi momenti. Raccogliamo meno di quello che stiamo seminando ma ci riprenderemo». C’è amarezza in sala stampa per la sconfitta con il Perugia maturata nei minuti finali della gara. Il tecnico binacoverde, Massimo Rastelli, non nasconde l’amarezza.«Quando si perdono partite del genere si fa fatica ad accettarlo. Dovevamo vincere 3 a 0 e invece abbiamo perso. Ci sono stati errori individuali. Avremo la forza per ripartire anche se la mazzata è stata pesante». L’Avellino è già pronto a guardare avanti. «Il lavoro è la ricetta. Possono succedere momenti simili. Dobbiamo lavorare sulla testa e limitare i danni. Dobbiamo riprendere a fare punti e ottenere il massimo in ogni gara».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli: