alpadesa
  
Flash news:   Esplosione al Palazzo Vescovile di Avellino, solidarietà del sindaco Spagnuolo e dell’Amministrazione comunale di Atripalda Children’s Day 2019, causa maltempo la manifestazione slitta al 7 e 8 settembre Scarichi di acque reflue industriali nel fiume Sabato, i Carabinieri Forestali denunciano il titolare di un’azienda Accorpamento temporaneo mercato del giovedì a parco Acacie, pubblicata la graduatoria degli operatori commerciali Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde

Volley, Atripalda sconfitta nel derby con Ariano

Pubblicato in data: 24/3/2015 alle ore:14:55 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

time out atripalda volleyballIl derby dice male all’ASD Atripalda Volleyball. I biancoverdi non riescono a conquistare la vittoria in una partita che li aveva visti in vantaggio per 2 set a 1. Ma alla fine nel momento in cui bisognava dare tutto i ragazzi di Monaco sono crollati perdendo nettamente il quarto set e non riusce a portare dalla propria parte la partita. La partita è stato molto equilibrata in tutti i parziali, ad esclusione del quarto set, come si evince dal risultato. Nel primo set ci sono errori da una parte e dell’altra e regna un sostanziale equilibrio che però viene rotto da qualche errore di troppo degli atripaldesi che concedono la vittoria agli avversari con il punteggio di 25 a 21.  I biancoverdi non giocando al meglio delle proprie possibilità e facendo diversi errori riescono a loro volta a reagire e a portarsi in vantaggio vincendo secondo e terzo set rispettivamente con il punteggio di 25 a 19 e di 27 a 25. Nel quarto set si aspetta che i ragazzi di Monaco chiudano la partita ma succede tutto il contrario con i ragazzi che crollano e non riescono a riprendersi e perdendo il set addirittura con il punteggio di 25 a 8. Si va al tie-break e ancora a regnare l’equilibrio che su rush finale vede trionfare Ariano che fa suo il derby. A fine gara non fa drammi mister Domenico Monaco: veniamo da qualche incontro a questa parte da un calo sia mentale che fisico, frutto che I ragazzi sono andati anche oltre I loro limiti spinti da me. Su certe situazioni simo stati un po’ ingenui ma questo ci può stare visto che siamo una squadra giovane. In certe situazioni ai ragazzi è tornata la paura. La partita è stata noiosa con molti sbagli dall’una e dall’altra parte”.  Il mister atripaldese poi fa un bilancio della stagione e punta alla vittoria di prestigio contro la già promossa Cava che sabato sarà di scena ad Atripalda: “il campionato è andato oltre le nostre aspettative. Per Atripalda l’importante era ripartire e abbiamo fatto uno squadra per divertirci e far ritrovare entusiasmo alla città e siamo andati oltre conquistando ben 21 punti e raggiungendo la quinta posizione. Ora abbiamo l’occasione di chiudere in bellezza la stagione vincendo contro la prima della classe e sabato ce la metteremo tutta per regalarci questo soddisfazione”.  Ora l’appuntamento è per sabato alle 18 alla palestra Adamo per l’ultima gara casalinga di questa stagione contro la neo promossa Cava Cuscinetti. 

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *