alpadesa
  
domenica 25 ottobre 2020
Flash news:   Coronavirus, Conte firma il nuovo Dpcm: da lunedì 26 ottobre bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti domenica e festivi Coronavirus, cresce la paura ad Atripalda per i nuovi casi: parla il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “contagio alunni non c’è motivo di allarme” L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica Incidente sulla Variante ad Atripalda tra due auto e un camion: due feriti trasportati al Moscati. Foto Coronavirus, i contagi in Irpinia crescono di 91: si registra un altro caso ad Atripalda Coronavirus, il governatore De Luca: “indispensabile decidere subito il Lockdown” Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2 Sono 16.079 i nuovi contagi in Italia. Ad Atripalda i casi totali finora sono 16

Aierbit apre le porte ai geometri di Avellino e provincia

Pubblicato in data: 26/3/2015 alle ore:09:50 • Categoria: Attualità

aierbit1Domani mattina, venerdì 27 marzo, parte il primo dei seminari di studi rivolti a professionisti ed operatori del comparto edile. L’evento formativo ha per oggetto i pavimenti ed i rivestimenti resilienti ed è organizzato dal Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Avellino e la Aierbit S.r.l., società specializzata in prodotti e soluzioni di qualità per l’edilizia, in collaborazione con la Tarkett S.r.l., leader mondiale nel settore.

Tali pavimenti sono formati da materiali sottoposti ad una speciale pressione applicata in superficie che li rendono flessibili, versatili e resistenti, particolarmente adatti a strutture sportive, sanitarie e scolastiche.

Ad aprire il dibattito saranno gli organizzatori dell’iniziativa: il geometra Gennaro Prevete, presidente del Collegio dei Geometri di Avellino, che darà il benvenuto ai partecipanti, e Aniello Iervolino, titolare della Aierbit, che farà una breve disamina sulle tematiche che verranno meglio affrontate durante il seminario.

A far da cornice all’evento è la storica sede aziendale della Aierbit, sita in Atripalda alla via Pianodardine 100/A. Circa 150 geometri saranno accolti nell’ampia sala espositiva della Aierbit per poi essere accompagnati nell’area dedicata ai convegni.

Non mancheranno proiezioni di video e filmati che serviranno ad illustrare meglio gli argomenti trattati dai relatori, Enrico Barison, Responsabile di Tarkett in Italia, Felice Petillo e Francesco Tirone dell’ Ufficio tecnico di Tarkett. Seguiranno anche prove di “posa in opera” dei prodotti in questione.

L’evento formativo è funzionale al rilascio di crediti formativi per i geometri partecipanti.

Questo è solo il primo dei tanti corsi di formazione/aggiornamento organizzati dalla Aierbit non solo per geometri ma per tutte le categorie del settore. Il titolare, Aniello Iervolino, è molto sensibile al tema dell’apprendimento continuo e dell’aggiornamento sulle nuove tecniche e tematiche relative al settore edile e si fa promotore nell’organizzare convegni e giornate formative in un’ottica di innovazione e progresso che sono i due pilastri su cui ha costruito la sua azienda.

Ho sempre creduto, sin dall’inizio della mia attività, che il sapere, tradotto nel saper fare, fosse la leva principale del successo e dello sviluppo e a distanza di oltre 25 anni non solo lo confermo ma lo trasmetto ai miei figli, ai miei collaboratori e a chiunque voglia accettare e mettere in pratica questo insegnamento” .

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *