alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, un nuovo contagiato ad Atripalda Biblioteca comunale ancora chiusa, “Idea Atripalda” incalza l’Amministrazione Spagnuolo Caccia ai contribuenti morosi di Imu, Tari e altre tasse comunali ad Atripalda Manutenzione stradale e parcheggio via Gramsci, sbloccati i fondi dalla Giunta Spagnuolo Arriva la proroga ad Atripalda per la presentazione della domanda per l’accesso ai voucher alimentari Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta Coronavirus, da lunedì 18 gennaio in presenza anche la terza classe della Primaria Attentato intimidatorio, pressing sul sindaco delle opposizioni. Landi: ”il tavolo in Prefettura doveva chiederlo lui” Bomba carta in città, Idea Atripalda: “cultura e comunicazione come antidoto alle violenze” Molestie al prete di Atripalda: condannati gli autori

Un rigore dubbio di Calaiò affonda l’Avellino nel terzo ko consecutivo. FOTO

Pubblicato in data: 30/3/2015 alle ore:09:46 • Categoria: Avellino Calcio

Catania-Avellino2Un rigore dubbio di Calaiò ed il Catania affonda l’Avellino nel terzo ko consecutivo.
La squadra siciliana torna al successo battendo per 1-0 i biancoverdi al Massimino e conquistando tre punti importanti nella lotta per non retrocedere mentre i lupi scendono al sesto posto in classifica.
Massimo Rastelli privo di Ely, Trotta, Vergara e Visconti mand in campo dal primo minuto Frattali e Soumarè
Il gol partita la realizza al 43′ del primo tempo Calaiò che trasforma un calcio di rigore assegnato dall’arbitro per una trattenuta di Fabbro sullo stesso capitano etneo. L’Avellino ha una grande opportunità di pareggiare al 74′ dopo una mischia in area Comi calcia a colpo sicuro, ma la palla impatta sul braccio destro di Capuano, che è quasi sulla linea di porta: il direttore di gara ben piazzato decide per l’involontarietà.
Catania-AvellinoAl 79′ è invece il Catania che può segnare con Castro che colpisce il palo alla destra del portiere dei campani. La partita si accende con diverse occasioni da rete, in particolare due volte Rosina, ma dopo 5 minuti di recupero arriva il fischio dell’arbitro che decreta il successo dei siciliani.

Catania-Avellino3TABELLINO: Catania-Avellino 1-0
Catania (4-3-1-2): Terracciano; Del Prete, Sauro (30′ pt Capuano), Ceccarelli, Mazzotta; Sciaudone, Rinaudo, Odjer (23′ st Escalante); Rosina; Calaiò, Maniero (12′ st Castro). A disp.: Ficara, Barisic, Piermarteri, Parisi, Di Grazia, Rossetti.
ALL.: Marcolin

Avellino (4-4-1-1): Frattali; Pisacane, Fabbro, Chiosa, Bittante; Regoli (4′ st Castaldo), Arini (9′ st Zito), Kone, Schiavon; Soumarè; Comi (35′ st Mokulu).
A disp.: Gomis, Bavena, D’Angelo, Almici, Angeli, Filkor . ALL.:Rastelli

MARCATORI: 43′ pt Calaiò (C)
Arbitro: Leonardo Baracani della sezione di Firenze
Note: Ammoniti: Mazzotta (C),Castro (C) Rosina (C) Escalante (C), Arini (A), Fabbro (A), Kone (A), Chiosa (A), Zito (A), Mokulu (A). Angoli: 5-3 Catania. Rec: 2′ pt e 5′ st

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *