alpadesa
  
Flash news:   Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie Lotta alla povertà: cosa cambia. Il Consorzio A5 ne discute con l’Alleanza contro la povertà Lacrime, striscione e applausi per Vittorio Salvati. FOTO Vucinic: “ci attende un calendario fitto di impegni” Il presidente Biancardi ad Atripalda:«Sanità lontana dalla gente. C’è bisogno di confronto e dialogo con tutte le parti sul territorio». FOTO Serie B, non basta il cuore all’Atripalda Volleyball: Ottaviano passa 3 a 1 Seconda vittoria consecutiva per la Sidigas: battuta Reggio Emilia. Foto Oggi il giorno del dolore e dell’addio a Vittorio Salvati Il Centro Informagiovani comunale alla ricerca di un nuovo gestore: ecco l’avviso pubblico Dramma a Torino, i risultati dell’autopsia a chiarire le cause della morte di Vittorio Salvati. Domani sera la salma torna ad Avellino, i funerali a San Ciro domenica alle ore 16. Cordoglio e commozione

Un rigore dubbio di Calaiò affonda l’Avellino nel terzo ko consecutivo. FOTO

Pubblicato in data: 30/3/2015 alle ore:09:46 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

Catania-Avellino2Un rigore dubbio di Calaiò ed il Catania affonda l’Avellino nel terzo ko consecutivo.
La squadra siciliana torna al successo battendo per 1-0 i biancoverdi al Massimino e conquistando tre punti importanti nella lotta per non retrocedere mentre i lupi scendono al sesto posto in classifica.
Massimo Rastelli privo di Ely, Trotta, Vergara e Visconti mand in campo dal primo minuto Frattali e Soumarè
Il gol partita la realizza al 43′ del primo tempo Calaiò che trasforma un calcio di rigore assegnato dall’arbitro per una trattenuta di Fabbro sullo stesso capitano etneo. L’Avellino ha una grande opportunità di pareggiare al 74′ dopo una mischia in area Comi calcia a colpo sicuro, ma la palla impatta sul braccio destro di Capuano, che è quasi sulla linea di porta: il direttore di gara ben piazzato decide per l’involontarietà.
Catania-AvellinoAl 79′ è invece il Catania che può segnare con Castro che colpisce il palo alla destra del portiere dei campani. La partita si accende con diverse occasioni da rete, in particolare due volte Rosina, ma dopo 5 minuti di recupero arriva il fischio dell’arbitro che decreta il successo dei siciliani.

Catania-Avellino3TABELLINO: Catania-Avellino 1-0
Catania (4-3-1-2): Terracciano; Del Prete, Sauro (30′ pt Capuano), Ceccarelli, Mazzotta; Sciaudone, Rinaudo, Odjer (23′ st Escalante); Rosina; Calaiò, Maniero (12′ st Castro). A disp.: Ficara, Barisic, Piermarteri, Parisi, Di Grazia, Rossetti.
ALL.: Marcolin

Avellino (4-4-1-1): Frattali; Pisacane, Fabbro, Chiosa, Bittante; Regoli (4′ st Castaldo), Arini (9′ st Zito), Kone, Schiavon; Soumarè; Comi (35′ st Mokulu).
A disp.: Gomis, Bavena, D’Angelo, Almici, Angeli, Filkor . ALL.:Rastelli

MARCATORI: 43′ pt Calaiò (C)
Arbitro: Leonardo Baracani della sezione di Firenze
Note: Ammoniti: Mazzotta (C),Castro (C) Rosina (C) Escalante (C), Arini (A), Fabbro (A), Kone (A), Chiosa (A), Zito (A), Mokulu (A). Angoli: 5-3 Catania. Rec: 2′ pt e 5′ st

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *