alpadesa
  
Flash news:   Il Comune di Atripalda si affida ad una società esterna per il trattamento e la protezione dei dati personali Maltempo, paura a via Pianodardine: straripa il Fenestrelle e invade il ponte delle Filande Polemiche avvio anno scolastico, l’opposizione “Noi Atripalda” porta in Consiglio comunale la questione Stop ai disservizi, riapre di pomeriggio il cimitero di Atripalda Riapertura delle scuole in tempo di Covid, il messaggio del vescovo Aiello: “ la paura non può ritardare il desiderato primo campanello” Il viaggio in Irpinia dell’associazione atripaldese “ACIPeA” Aliquote Imu e Tari, mercoledì torna in seduta straordinaria il Consiglio comunale di Atripalda Elezioni regionali, i ringraziamenti del vicesindaco Anna Nazzaro Giovane coppia con febbre e dolori attende da 12 giorni il tampone Da oggi obbligo di mascherina all’aperto in Campania tutto il giorno: ordinanza del presidente De Luca

La villa comunale questo pomeriggio intitolata a Don Giuseppe Diana

Pubblicato in data: 11/4/2015 alle ore:11:31 • Categoria: Attualità, Comune

villa comunale a don peppe dianaMancano poche ore alla cerimonia di intitolazione della villa comunale di Atripalda a don Giuseppe Diana. Alle ore 17, dopo il saluto del sindaco Paolo Spagnuolo interverranno il dott. Antonio Laudati della procura nazionale antimafia, il colonnello Merone comandante provinciale dei carabinieri e Valerio Taglione coordinatore del comitato don Peppe Diana. La figura del prete di Casal di Principe, barbaramente trucidato dalla camorra, resta uno dei simboli di legalità. La cerimonia dopo la scopertura e la benedizione della targa di intitolazione, vedrà la piantumazione di un albero d’ulivo.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *