alpadesa
  
Flash news:   La Giunta Spagnuolo approva il progetto di fattibilità tecnico economica per i lavori di ristrutturazione del campo sportivo comunale “Valleverde” in erbetta sintetica. Il sindaco: “un intervento importante” Coronavirus, i nuovi casi in Italia sono 21.994 con i morti che salgono a 221. In Campania nuovo record Coronavirus, un nuovo caso ad Atripalda e 93 in Irpinia Cinque offerte per la gestione del Farmer Market di Atripalda: l’assessore Musto: “c’è forte interesse” Padre Gerardo Di Paolo è il nuovo Direttore della Biblioteca Statale di Montevergine Coronavirus, altri due contagi ad Atripalda e 69 in Irpinia Coronavirus, Idea Atripalda scrive al sindaco per chiedere un punto drive test per effettuare i tamponi naso-faringei L’Avellino travolge la Casertana: 3-1 il finale Si chiude la controversia giudiziaria tra il Comune di Atripalda e la Ingino Spa dopo che il Tar di Salerno dà ragione all’azienda agroalimentare Coronavirus, i nuovi casi in Italia sono 21.273. In Campania nuovo record

La Sidigas batte Pistoia e rimane in corsa per i play off. Foto

Pubblicato in data: 13/4/2015 alle ore:23:07 • Categoria: Avellino Basket

sidigas-pistoia 6Seconda vittoria su altrettante gare interne per coach Frates alla guida della Sidigas Avellino. La squadra allenata dal tecnico meneghino a riesce nel finale a conquistare due punti importantissimi nella corsa play off. Partita molto equilibrata che finalmente ha visto Avellino dare che qualcosa in più nel finale a differenza delle altre gare. Da segnalare la scarsa presenza di pubblico sugli spalti. Evidentemente non bastano questi pochi segnali incoraggiare per riconquistare i tifosi alla squadra biancoverde. La Sidigas parte subito con il piede sull’acceleratore: 4-0. Trasolini è in serata di grazia, intanto Pistoia si sblocca con Milbourne e con Easley poi (8 a 6). Banks ben servito da Green realizza l’ 11 a 6. Dopo un parziale di 9 a 0 per la Sidigas è tempo di time out. La Scandone sembra aver perso tutta la sua vena realizzativa e lascia il gioco nelle mani degli avversari che dominano con Amoroso. Marques Green con un libero porta il punteggio (12 a 16). Pistoia tenta addirittura l’allungo affidandosi ai suoi italiani: Magro, Filloy ed Amoroso confezionano quello che sarà il massimo vantaggio esterno dell’incontro (12-18 all’11’). La reazione di Avellino arriva da quelli che saranno i protagonisti in casa biancoverde: Green e Banks. Il play di casa infila due triple di fila che rappresentano l’ossatura di un break di 8-0 (22-18 al 12’) con il quale Avellino ritrova fiducia anche nella propria metà campo. Sul 29-22 Frates fa rifiatare il suo play. Hall ne approfitta per confezionare un alley-oop da urlo trasformato da Brown. Funziona la difesa a zona di coach Moretti. Avellino non riesce a correre come vorrebbe e finisce per incartarsi in attacco. Easley è un pericolo costante nonostante i cambi di marcatura. Gli americani di Pistoia, in contumacia con Filloy, dimezzano lo svantaggio prima dell’intervallo lungo (41-37 al 20’). Banks ribalta ma Hall con un gioco da tre tiene la Giorgio Tesi avanti (45 a 47). Lechthaler da il via alla ripresa, Gaines è bravo a prendersi un antisportivo e ad andare due volte a canestro ne fa 0 su 2 e Avellino deve ancora inseguire (47 a 49). Gaines commette un errore nel finale ed il parziale si chiude 53 a 53. Avellino vede i soliti fantasmi. A scacciarli ci pensa prima Harper, con un gioco da tre punti, e poi Green, con una tripla sul filo dei 24 secondi. Harper propizia il +5 (64-59), ma Pistoia è lì: Filloy infila la tripla e francobolla Banks. La mano della guardia americana non trema dalla lunetta. Il tesoretto di quattro punti con cui gli irpini giungono al rush finale risulterà decisivo.sidigas-pistoiasidigas-pistoia 2sidigas-pistoia 3sidigas-pistoia 4sidigas-pistoia 5

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *