alpadesa
  
Flash news:   Elezioni Regionali della Campania: Alaia, Petracca, Petitto e Ciampi verso il Consiglio Avvio anno scolastico, doppi turni da giovedì alla Primaria dell’Istituto comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda Fiume Sabato, ripartono i lavori in centro ma restano le esalazioni maleodoranti dal corso d’acqua Elezioni regionali: i Popolari di De Mita primo partito ad Atripalda sfiorando i mille voti, secondo Davvero e solo terzo il Pd Election Day, ecco l’esito del voto ad Atripalda per il Referendum Election Day, seggi chiusi. Ad Atripalda ha votato il 65,16% per il Referendum e il 58,17% per il rinnovo del consiglio regionale della Campania Riapertura delle scuole ad Atripalda, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo attacca: «siamo nel caos» Election Day 2020: alle ore 12 ad Atripalda al voto il 12% degli aventi diritto Election day, urne aperte dalle 7: voto per referendum e regionali. Matita, gel e mascherine per tutti ai seggi Festeggiamenti San Sabino, il vescovo di Avellino Arturo Aiello nell’omelia si rivolge ai giovani «abbiate rispetto della vostra vita e di quella degli altri». Foto

Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, si allontana il reintegro dei quattro dipendenti indagati

Pubblicato in data: 29/4/2015 alle ore:10:30 • Categoria: Comune, Cronaca

Blitz al Comune, polizia3Si allontana il reintegro a lavoro dei quattro dipendenti indagati nell’ambito dell’inchiesta sulle buste paga gonfiate al Comune.
Il Giudice del lavoro si è infatti riservata di decidere sul reintegro dei quattro dipendenti indagati ed accusati di truffa aggravata e continuata.
Ieri mattina si è svolta l’udienza davanti al giudice del lavoro di Avellino che dovrà pronunciarsi sul reintegro dei quattro dipendenti indagati e sospesi dal lavoro con decurtazione del 50% dello stipendio.
Il giudice del Settore lavoro e Previdenza del Tribunale di Avellino, dottoressa Monica D’Agostino, si è riservata di decidere dopo aver ascoltato le controparti fissando anche 30 giorni di tempo per poter depositare ulteriori note da parte delle difese. L’avvocato Alfonso Maria Chieffo, legale di tre dei quattro indagati, ha chiesto il reintegro al lavoro. L’Amministrazione ha affidato la difesa all’avvocato Ettore Freda.
Intanto dalla settimana scorsa due funzionari della Prefettura di Avellino sono stati inviati a Palazzo di città e sistemati in una delle tre stanze sottoposte a sequestro, quella dell’Ufficio personale, con il compito di spulciare e controllare tutti i mandati di pagamento effettuati dal Comune e le buste paga degli anni passati. Un’attività che richiederà mesi di intenso lavoro.
L’indagine condotta dagli uomini della Squadra Mobile, diretti dal dottor Marcello Castello, coordinata dalla Procura della Repubblica, punta infatti ad allargare le verifiche contabili.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *