alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi” Riparazioni alla centrale idrica di Cassano Irpino: 102 comuni senza acqua da domani Alvanite, dopo le nuove polemiche interviene l’assessore al Patrimonio Del Mauro: «Il quartiere sconta almeno quindici anni di mancata manutenzione che certamente non si può imputare a quest’amministrazione. Noi stiamo facendo il possibile, ma non sono case con la scadenza, questa è una barzelletta»

Risanamento ambientale e depurazione corsi idrici, al via progetto della Provincia. Per Atripalda disponibili 650mila euro

Pubblicato in data: 30/4/2015 alle ore:12:15 • Categoria: Attualità, Comune

provinciaRisanamento ambientale, ampliamento dei collettori fognari e realizzazione di nuovi impianti di depurazione: a Palazzo Caracciolo s’è tenuto ieri l’incontro con l’ingegnere Pasquale Marrazzo, Direttore Generale dell’ARCADIS, promosso dal presidente della Provincia, Domenico Gambacorta, per discutere del “Grande Progetto di Risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali delle aree interne”. Alla riunione hanno preso parte gli amministratori dei Comuni coinvolti nel piano: Atripalda, Aiello del Sabato, Ariano Irpino, Bagnoli Irpino, Casalbore, Castelbaronia, Flumeri, Fontanarosa, Frigento, Gesualdo, Grottaminarda, Manocalzati, Melito Irpino, Mirabella Eclano, Montecalvo Irpino, Monteforte Irpino, San Nicola Baronia, San Potito Ultra, Sturno, Villamaina, Villanova del Battista, Zungoli. Tali Comuni sono stati individuati circa tre anni fa dalla Provincia di Avellino, d’intesa con l’Assessorato Regionale all’Ambiente, guidato dal professore Giovanni Romano, in quanto ricadenti nei bacini dei fiumi Sabato, Calore, Ufita e Miscano.
Il Direttore Generale dell’ARCADIS, che è soggetto attuatore del Grande Progetto, ha illustrato lo stato dell’arte del piano (che prevede un investimento complessivo di cento milioni di euro tra Irpinia, Sannio e provincia di Caserta) ed ha annunciato le prossime tappe in vista dell’apertura dei cantieri.
Il crono-programma indicato dall’ingegnere Marrazzo prevede la valutazione delle offerte tecniche nei mesi di maggio e giugno. Nel periodo luglio-settembre ci saranno le aggiudicazioni provvisorie, mentre tra agosto e ottobre sono programmate quelle definitive. Per fine anno dovrebbe arrivare la firma sui contratti e a febbraio del prossimo anno la progettazione esecutiva.
Il Direttore Generale dell’ARCADIS ha, dunque, fornito tempi certi, oltre ad aver risposto a tutte le domande proposte dagli amministratori presenti.
L’incontro è stato importante perché ha consentito di far sedere allo stesso tavolo le parti interessate. Questo progetto porterà investimenti in Irpinia pari a circa 33 milioni di euro. Oggi è stato messo un punto fermo, dopo mesi di attese, sul percorso verso la realizzazione delle opere progettate. Interventi che determineranno, tra l’altro, un miglioramento della qualità delle acque dei nostri fiumi, con tutti i benefici che ne derivano per l’ambiente. Ringrazio il Direttore Marrazzo che, appena insediatosi, ha subito preso a cuore la situazione, dimostrando grande attenzione e sensibilità”, dichiara il presidente Domenico Gambacorta.
In sostanza si tratta di tutti quei comuni interessati dai corsi idrici dell’Ufita, del Calore e del Sabato. L’intervento è proteso al risanamento ambientale dei tre corsi d’acqua anche mediante la costruzione di nuovi impianti di depurazione. Nell’incontro di ieri a rappresentare la città di Atripalda c’era il delegato ai Lavori Pubblici, Lello Barbarisi. “In buona sostanza – ci ha riferito il delegato ai Lavori Pubblici, Lello Barbarisiil nuovo direttore generale di Arcadis Ing. Marrazzo ci ha illustrato lo stato dell’arte del progetto. Al bando di gara dello scorso maggio 2014 si sono presentate dieci ditte e le loro offerte sono ora al vaglio della commissione di gara che entro un paio di mesi dovrà provvedere all’aggiudicazione provvisoria. C’è poi un tempo tecnico entro il quale dovranno pervenire tutte le documentazioni previste dalla norma in materia di appalto di opere pubbliche e poi si procederà all’aggiudicazione definitiva. Insomma, in previsione anche di eventuali ricorsi da parte di secondi in graduatoria, si dovrebbe arrivare a cantierare verso gli inizi del prossimo anno. Il progetto ci vede interessati per la costruzione del doppio tratto fognario in contrada Fellitto e per quello di piazza Sparavigna. Avremo modo di risolvere una volta e per tutte criticità e disagi storici in queste due zone della città. Contemporaneamente, nel prossimo anno, ci ritroveremo pure la cantierizzazione dell’intervento di messa in sicurezza e di riqualificazione del tratto urbano del nostro fiume Sabato. Sarà quindi un 2016 all’insegna del risanamento ambientale“.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Vincenzo Moschella nominato vice presidente a tempo della Provincia

Sarà un incarico di vice presidente della Provincia di Avellino a tempo. Vincenzo Moschella, consigliere comunale di minornza ad Atripalda Read more

Provincia, Gambacorta distribuisce le prime sei deleghe: a Vincenzo Moschella vanno i Trasporti

Il presidente della Provincia Domenico Gambacorta ha firmato i primi sei decreti per le deleghe ai consiglieri seguendo le direttive della Read more

Parte la messa in sicurezza e pulizia del fiume Sabato e del torrente Salzola

Parte la messa in sicurezza e la pulizia del fiume Sabato nel tratto di contrada Tiratore e del torrente Salzola Read more

Sistemazione idraulica e riqualificazione ambientale del fiume Sabato, il vicesindaco Tuccia: «nuova dignità al Sabato e alla città». FOTO e RENDERING

Sistemazione idraulica e riqualificazione del fiume Sabato nel tratto che attraversa la città. Questo pomeriggio, alle ore 15.30, nella Sala Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *