alpadesa
  
Flash news:   Abellinum, nuova campagna di scavo hi tech con laser e droni: mercoledì in Comune i dettagli del progetto “Diver-T9”, grande entusiasmo e partecipazione per la seconda edizione in ricordo di coach Matarazzo Bucaro: «Abbiamo meritato l’ennesima vittoria» Maffezzoli: “la vittoria in Gara 1 ci dà la carica per stasera” Poule Scudetto: l’Avellino batte il Bari nella dodicesima vittoria consecutiva. Foto “Premio Scianguetta”, il liceo scientifico di Atripalda vince il concorso nazionale del miglior giornalino scolastico. Foto “Olimpiadi del pensiero” in memoria di Annamaria Pennella, nel pomeriggio cerimonia al Liceo Chiude al pubblico Parco delle Acacie ed apre il cantiere per l’intervento di riqualificazione in vista dell’accorpamento del mercato settimanale. FOTO Playoff, la Sidigas Scandone sbanca il Mediolanum Forum e si aggiudica Gara-1 “Diver –T9”, tutto pronto per la seconda edizione in ricordo di coach Alberto Matarazzo. L’appuntamento è per domani in piazza Umberto

Shoah, la testimonianza di Sami Modiano lunedì alla chiesa di Sant’Ippolisto

Pubblicato in data: 30/4/2015 alle ore:18:10 • Categoria: CulturaStampa Articolo

sami-modianoSami Modiano, sopravvissuto alla Shoah, incontra lunedì mattina gli studenti del liceo scientifico “V. De Caprariis” di Atripalda.
L’appuntamento, organizzato nell’ambito del “Progetto Legalità – testimone del mio Tempo” si svolgerà presso la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire, alle ore 10.
Una testimonianza della sua tragica esperienza nel campo di Auschwitz- Birkenau. La cittadinanza è invitata a partecipare.
Samuel Modiano, conosciuto da tutti come Sami, è nato nel 1930 a Rodi, possedimento italiano dal 1912. Cittadino italiano di religione ebraica, nel 1938 Sami, così come tutti i suoi famigliari, viene considerato appartenente alla razza ebraica e su questa base perseguitato. Nel luglio 1944, a seguito dell’arrivo degli uomini di Eichmann a Rodi, tutti gli ebrei presenti sull’isola vengono arrestati, trasportati ad Atene e poi deportati nel campo di concentramento e sterminio di Auschwitz-Birkenau. Di 2.500 persone si salveranno solo 120 donne e 33 uomini, uno dei quali è Sami che sopravvive anche alla marcia della morte, mimetizzato in un mucchio di cadaveri, trovando poi riparo in una casupola dove incontra Primo Levi. Dopo il ritorno, si trasferisce in Africa, da dove però fuggirà a causa della sanguinosa guerra del Congo. Per lunghi anni Modiano ha taciuto sulla sua esperienza. Poi ha trovato la forza di raccontarla, prima ai ragazzi delle scuole e oggi, finalmente, in un libro unico, Per questo ho vissuto. La mia vita ad Auschwirtz-Birkenau e altri esili, edito da Rizzoli, affinché tutti conoscano la sua esperienza di tragedia, rinascita, testimonianza.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *