alpadesa
  
Flash news:   Il Consiglio comunale di Atripalda dà il via libera al Consuntivo 2019: disavanzo di amministrazione di – 6.056.343,61 euro. L’opposizione “Noi Atripalda” attacca e vota contro Casi Covid ad Atripalda, le precisazioni dell’avvocato Paolo Spagnuolo sulla vicenda: “commenti feroci e gravemente infamanti, pronti alle querele” Secondo contagio ad Atripalda, il sindaco: “invito l’intera comunità ad osservare le misure per la prevenzione e il contrasto al covid-19” Coronavirus, contagiato ad Atripalda anche un parente della signora romena Nuovo caso di Coronavirus ad Atripalda, il sindaco: “la donna straniera sottoposta ad isolamento” Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno

Sidigas, vittoria nell’ultima gara interna della stagione. Cremona battuta 84 a 79. Foto

Pubblicato in data: 4/5/2015 alle ore:08:39 • Categoria: Attualità, Avellino Basket

Sidigas_Cremona_4La Sidigas Avellino si congeda con una vittoria dal suo pubblico in una stagione deludente. La squadra allenata da coach Frates batte la squadre guidata dall’ex coach dei lupi Cesare Pancotto in un Pala Del Mauro semi deserto. Partita molto equilibrata che ha visto i padroni di casa avere un piccolo vantaggio da gestire per poi nel finale allungare e poter regalare una gioia ai tifosi. Ma la vittoria non evita alla squadra all’uscita dal terreno di gioco una bordata di fischi. Ad uscire tra gli applausi solo il coach milanese Frates. Avellino inizia bene la gara con i canestri di Hanga ed Anosike e grazie ad una buona circolazione di palla riesce a portarsi avanti realizzando tre triple. La Vanoli non ci sta ed ha in Vitali un perfetto realizzatore. A mettersi in mostra il capitano biancoverde Cavaliero che riesce a piazzare ad inizio di secondo quarto ben otto punti che fanno tirare il fiato ai suoi. Ma è sempre Vitali a creare panico nella difesa biancoverde e a ridurre per i suoi portando la gara sul 42 a 37. Nell’ultimo quarto Cremona si porta sotto fino al  -3 ma la Sidigas grazie ad uno scatto di orgoglio riesce a portarsi sul 73 a 62 grazie alle triple di Cavaliero e Hanga. L’inerzia è dalla parte dei lupi che chiudono con uno spettacolare alley-oop di Green e Hanga. Al Pala Del Mauro passano i titoli di coda di una stagione che comunque registra la quindicesima salvezza di fila in serie A, ora serve programmazione per la prossima stagione. Sidigas_Cremona_2 Sidigas_Cremona_5 Sidigas_Cremona_7 Sidigas_Cremona_10 Sidigas_Cremona_11 Sidigas_Cremona_3 Sidigas_Cremona_4 Sidigas_Cremona_6 Sidigas_Cremona_9 Sidigas_Cremona_1

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
L’Atripalda Volleyball batte Martina e consolida il settimo posto

Si chiude con una vittoria, netta, per 3 a 0 contro la Pallavolo Martina il girone d’andata nel campionato nazionale Read more

Net&Atripalda Volley da batticuore: l’Indomita deve arrendersi al tie-break

L’avvio di stagione del Net&Atripalda Volley non è adatto ai deboli di cuore. Infatti i ragazzi di Lauri nelle ultime Read more

Coppa Campania, il Net&Atripalda Volley batte l’Olimpica e si qualifica alla seconda fase

Pronto riscatto per il Net&Atripalda Volley che con un netto 3 a 0 batte la Gs Olimpica e passa al Read more

I Divisione, la Green Volley vola verso i play-off: battuta anche Solofra

Ancora una grande prova della Green Volley che batte Solofra e si avvicina sempre di più alla conquista dei play-off. Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *