alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 247 contagi in Irpinia La Giunta Spagnuolo approva il progetto di fattibilità tecnico economica per i lavori di ristrutturazione del campo sportivo comunale “Valleverde” in erbetta sintetica. Il sindaco: “un intervento importante” Coronavirus, i nuovi casi in Italia sono 21.994 con i morti che salgono a 221. In Campania nuovo record Coronavirus, un nuovo caso ad Atripalda e 93 in Irpinia Cinque offerte per la gestione del Farmer Market di Atripalda: l’assessore Musto: “c’è forte interesse” Padre Gerardo Di Paolo è il nuovo Direttore della Biblioteca Statale di Montevergine Coronavirus, altri due contagi ad Atripalda e 69 in Irpinia Coronavirus, Idea Atripalda scrive al sindaco per chiedere un punto drive test per effettuare i tamponi naso-faringei L’Avellino travolge la Casertana: 3-1 il finale Si chiude la controversia giudiziaria tra il Comune di Atripalda e la Ingino Spa dopo che il Tar di Salerno dà ragione all’azienda agroalimentare

Ladri in fuga dopo una rapina in contrada Tufarole, folle corsa sull’A16 contromano

Pubblicato in data: 8/5/2015 alle ore:13:51 • Categoria: Cronaca

pedaggio_telepassFolle corsa contromano sull’A16 di ladri in fuga su una Bmw grigia. Squadre Volanti, polizia stradale, carabinieri di Atripalda ieri sera hanno cercato di fermare la corsa di un’auto che a tutto gas ha percorso per un breve tempo l’autostrada contromano.

Nell’auto c’erano gli autori del tentativo di rapina commesso in una villetta di contrada Tufarole ad Atripalda. I ladri, avevano già commesso un furto in precedenza a Solofra, dopo aver tentato di svaligiare l’appartamento hanno cominciato a dileguarsi per le strade di Torrette in direzione Autostrada. Qui hanno preso l’autostrada in direzione Baiano.
I carabinieri avevano già notato l’auto sospetta e hanno cominciato a seguirla. Da qui la corsa spericolata in autostrada. Sono stati esplosi anche colpi di arma da fuoco da parte della stradale di Avellino in aria per cercare di intimidire i ladri.  Ma non c’è stato nulla da fare. I malviventi per forzare un posto di blocco al casello di Baiano hanno invertito la rotta, con una manovra spericolata e pericolosa di inversione ad U sulla stessa corsia di marcia, per procedere poi contromano verso Bari. Giunti al chilometro 118, tra Lacedonia e Canosa, hanno abbandonato la vettura e si sono dileguati a piedi per le campagne circostanti.
Le indagini e le ricerche sono ancora in corso con posti di blocco su tutto il territorio provinciale.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *