alpadesa
  
Flash news:   Vince la lista “Insieme si può” di Lia Gialanella al Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda per l’elezione della componente genitori nel Consiglio d’Istituto Estraggono 800 metri cubi di pietra dal fiume Sabato: la Forestale mette i sigilli L’Atripalda Volleyball batte Martina e consolida il settimo posto Oggi il Giorno della Memoria per non dimenticare la tragedia della Shoah Non basta Micovschi, finisce 1-1 col Picerno Torna nella chiesa la tela offerta in dono nuziale. Foto “Verità per Giulio Regeni”: a quattro anni dalla scomparsa restano ancora ombre Pista di pattinaggio per il Natale ad Atripalda, dopo le polemiche sui social per il contributo del Comune il gestore Sergio Argenio si difende La Scandone Avellino battuta da Citysightseeing Palestrina per 57-60 Tributi, il Comune di Atripalda “citofona” agli evasori e morosi: approvati i ruoli per il recupero di Imu, Tasi e Tari

Ladri in fuga dopo una rapina in contrada Tufarole, folle corsa sull’A16 contromano

Pubblicato in data: 8/5/2015 alle ore:13:51 • Categoria: CronacaStampa Articolo

pedaggio_telepassFolle corsa contromano sull’A16 di ladri in fuga su una Bmw grigia. Squadre Volanti, polizia stradale, carabinieri di Atripalda ieri sera hanno cercato di fermare la corsa di un’auto che a tutto gas ha percorso per un breve tempo l’autostrada contromano.

Nell’auto c’erano gli autori del tentativo di rapina commesso in una villetta di contrada Tufarole ad Atripalda. I ladri, avevano già commesso un furto in precedenza a Solofra, dopo aver tentato di svaligiare l’appartamento hanno cominciato a dileguarsi per le strade di Torrette in direzione Autostrada. Qui hanno preso l’autostrada in direzione Baiano.
I carabinieri avevano già notato l’auto sospetta e hanno cominciato a seguirla. Da qui la corsa spericolata in autostrada. Sono stati esplosi anche colpi di arma da fuoco da parte della stradale di Avellino in aria per cercare di intimidire i ladri.  Ma non c’è stato nulla da fare. I malviventi per forzare un posto di blocco al casello di Baiano hanno invertito la rotta, con una manovra spericolata e pericolosa di inversione ad U sulla stessa corsia di marcia, per procedere poi contromano verso Bari. Giunti al chilometro 118, tra Lacedonia e Canosa, hanno abbandonato la vettura e si sono dileguati a piedi per le campagne circostanti.
Le indagini e le ricerche sono ancora in corso con posti di blocco su tutto il territorio provinciale.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *