- Atripalda News - https://www.atripaldanews.it -

Più controlli dei vigili e videosorveglianza contro gli atti di vandalismo

Villa comunale Don Peppe DianaUn  presidio di vigili urbani nella villa “Don Peppe Diana” e più videosorveglianza contro gli atti di vandalismo.
Gli ultimi episodi di inciviltà che si sono registrati nei giorni scorsi con l’imbrattamento di scritte sul restaurato monumento ai caduti di piazza Umberto, alla targa di intitolazione della villa comunale al parroco anticamorra Don Peppe Diana e il sabotaggio di alcuni parcometri in centro hanno spinto l’Amministrazione comunale a correre ai ripari. Da qui la richiesta al Comando di polizia municipale di intensificare i controlli e di puntare ad installare nuove telecamere per implementare la videosorveglianza.
Su richiesta del sindaco la villa di piazza Sparavigna,  sarà interessata da una presenza maggiore dei vigili, nell’orario clou dalle 18.30 alle 19 ma durante tutto l’arco della giornata sono previse delle pattuglie a piedi.
Monumento ai caduti con scritte«Assicureremo diversi passaggi di vigili urbani durante tutto l’arco della giornata nel parco don Peppe Diana – spiega il comandante Enzo Salsano -. Il sindaco Spagnuolo ha individuato questo orario dietro sollecitazione di alcune mamme che frequentano la villa con i bambini e anche da parte di adolescenti. Con l’avvicinarsi della stagione estiva la villa è più frequentata per cui raccogliendo le doglianze di alcuni cittadini il sindaco mi ha contattato. Già da ieri è attivo questo controllo per evitare altri spiacevoli episodi».
Ma si punta anche ad intensificare i controlli nel centro attraverso la videosorveglianza «Puntiamo aa dare un input maggiore al controllo con le telecamere per aumentare la sicurezza del cittadino – prosegue Salsano -. E’ giusto che il cittadino si senta protetto e la percezione della sicurezza è anche questo. Più che atti vandalici voglio credere che si sia trattato solo ragazzate. Però sono cose che non andrebbero fatte e che vanno a danno della città e della sua immagine. Per cui dobbiamo intensificare la video sorveglianza in punti strategici della città come prevenzione che possa scoraggiare i malintenzionati. Più controlli inoltre garantiremo con gli uomini sulle arterie  principali e nei posti all’aperto maggiormente frequentati. Siamo pronti, in base alle esigenze, a modificare gli interventi di prevenzione su tutto il territorio cittadino».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli: