alpadesa
  
sabato 24 ottobre 2020
Flash news:   L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica Incidente sulla Variante ad Atripalda tra due auto e un camion: due feriti trasportati al Moscati. Foto Coronavirus, i contagi in Irpinia crescono di 91: si registra un altro caso ad Atripalda Coronavirus, il governatore De Luca: “indispensabile decidere subito il Lockdown” Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2 Sono 16.079 i nuovi contagi in Italia. Ad Atripalda i casi totali finora sono 16 Ordinanza coprifuoco Campania: operativa da venerdì 23 ottobre Coronavirus, 47 nuovi contagi in Irpinia

“Il libro in Fiera” tra memoria e futuro, da domani a sabato nella Dogana dei Grani

Pubblicato in data: 27/5/2015 alle ore:10:55 • Categoria: Cultura

fiera-del-libro-2013-5Quattrocento titoli differenti di libri che spaziano dallo storico alla cucina, sette case editrici, trentacinque opere che racchiudono il lavoro di tutti gli artisti atripaldesi che esporranno, per la prima volta, tutti insieme nella stessa struttura, centodieci disegni e compiti degli alunni dell’Istituto scolastico comprensivo “De Amicis– Masi” per ricordare il direttore Parziale, centocinquanta giornalisti accreditati per la lectio magistralis del giudice Cassese. Sono questi i numeri de “Il libro in Fiera”, la manifestazione culturale che si svolgerà nella Dogana dei Grani di Atripalda da giovedì fino a sabato. Una tre giorni di incontri e dibattiti giunta alla quinta edizione. «Anche quest’anno, grazie a uno sforzo enorme sia organizzativo che economico, riusciremo a presentare un evento di assoluto livello culturale alla provincia di Avellino, un evento che sarà totalmente gratuito sia per gli editori, che per i partecipanti, che per gli spettatori  – spiega Ciro De Pasquale, giornalista professionista e Presidente dell’Associazione culturale “Cento Uomini d’Acciaio” che organizza la manifestazione –. Siamo onorati di avere con noi il Giudice della Corte Costituzionale, Sabino Cassese che ha accettato con entusiasmo il nostro invito. Venerdì 29 (ore 9.30) terrà una vera e propria lectio magistralis sul tema “Come cambiano le Istituzioni italiane?” che varrà come accreditamento professionale per i colleghi giornalisti iscritti all’Ordine dei Giornalisti della Campania».
La presenza dell’atripaldese doc Cassese, che si confronterà con il presidente dell’Ordine regionale dei giornalisti Ottavio Lucarelli, si aggiunge a quello del senatore e giornalista Sergio Zavoli che ritornerà alla manifestazione, sabato mattina alle ore 10.30, dopo la presenza di due anni fa: «Al senatore Zavoli spetterà un altro tema “caldo” di discussione “Giovani di serie A e B: l’eterno gap Nord-Sud. Il ruolo del giornalismo e dei media nazionali” – continua il direttore del quindicinale Abellinum – tema che si inserisce nella manifestazione “Il Miglior Giornalino scolastico Carmine Scianguetta”, organizzato dall’Istituto scolastico di Manocalzati don Lorenzo Milani e che vedrà la partecipazione di numerose scuole e licei provenienti da tutta Italia». E proprio sabato mattina alcune rappresentative degli Istituti scolastici italiani saranno premiate dal senatore nella Dogana dei Grani. Altro appuntamento di quest’anno, il premio “Elio Parziale – La Scuola è il futuro dei giovani”, sempre sabato alle ore 17,30, riservato agli studenti delle scuole medie ed elementari atripaldesi per ricordare l’amatissimo dirigente scomparso prematuramente a gennaio.  Proprio la tre giorni prederà il via domani mattina, ore 9,30, con il convegno di apertura “Il Direttore Elio Parziale, maestro di vita e di integrazione a scuola”. «Trovare l’intesa con la famiglia Parziale è stato semplice, quasi naturale – continua De Pasquale – insieme al dottor Aldo Laurenzano volevamo organizzare un momento all’interno della manifestazione per ricordare il direttore che ci è stato sempre vicino negli anni passati. E’ stato sufficiente guardarci negli occhi un attimo con la moglie e i figli Antonio e Margherita per partorire l’idea del bando. Hanno partecipato al bando centodieci studenti che hanno realizzato disegni, temi e poesie per ricordare il loro amatissimo direttore». Ma la manifestazione sarà anche l’occasione per fare il punto della situazione sull’immenso patrimonio storico e archeologico della cittadina del Sabato: giovedì pomeriggio, infatti, ci sarà il convegno “Abellinum, dentro e fuori le mura” con la partecipazione dei responsabili della Soprintendenza di Avellino. Venerdì pomeriggio invece, ore 18, confronto in ricordo di Biagio Venezia. Infine all’interno del ricco cartellone la mostra “Il riso nutre il corpo e lo spirito”, una rappresentazione, curata dall’artista atripaldese Enzo Angiuoni, di quella inaugurata a Milano in occasione dell’Expo. La manifestazione è stata patrocinata dal Comune di Atripalda, dal Polo Museale della Campania e vedrà la partecipazione anche di Telethon Avellino: «Ringrazio il Sindaco di Atripalda, Paolo Spagnuolo, l’assessore alla Cultura Lello Barbarisi, la dirigente Mariella Utili, la Responsabile di Avellino Paola Apuzza e Agostino Annunziata per il loro supporto e, soprattutto, per aver creduto nella manifestazione – conclude – ma vorrei anche ringraziare Generoso Tirone per il solito e oscuro lavoro, indispensabile per l’organizzazione de Il Libro in Fiera».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a ““Il libro in Fiera” tra memoria e futuro, da domani a sabato nella Dogana dei Grani”

  1. Bellissima la manifestazione culturale “il libro in fiera”, purtroppo c’ e’ da segnalare un piccolo neo, tra’ gli organizzatori di questo evento ci sono persone non consone a questo tipo di manifestazione, usano modi sgarbati, verso le persone che visitano questa mostra del libro, non certo da galateo, nella dogana si sentono padre padrone, quando purtroppo non lo sono, stanno sempre in mezzo solo perche’ sono amici degli amici degli amici…………, e questo e’ una cosa brutta, siamo stanchi di vedervi tra’ gli organizzatori competenti e persone serie, per cortesia cercate di non presentarvi piu’ nelle manifestazioni culturali di Atripalda, ci sono molte associazioni cittadine che da anni nell’ organico ci sono sempre le solite persone, crediamo che per molto di loro sia arrivato il momento di farsi da parte e lasciare il posto a gente nuova, forse con piu’ garbo ed educazione, e giusto che sia cosi, signori siamo in democrazia e i gruppi si cambiano, un po’ di aria nuova non puo’ che fare bene in Atripalda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *