alpadesa
  
sabato 07 dicembre 2019
Flash news:   Danneggia il sensore dell’impianto di allarme di un negozio di elettronica, denunciato dai Carabinieri di Atripalda “Regalo un sorriso ad un bambino” per donare nuovi giocattoli ai più piccini di Atripalda meno fortunati La danza sabato e domenica nella Dogana dei Grani di Atripalda Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Approvato il Piano di Gestione Forestale per valorizzare il Parco San Gregorio di Atripalda La Confcommercio premia il fiorista atripaldese Raffaele Di Gisi Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda, Protocollo d’intesa per ospitare famiglie e persone indigenti Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi Dipendente “infedele” ruba nel supermercato in cui lavora, denunciato dai Carabinieri di Atripalda

Rastelli: «Impresa storica». Comi: «Felice di essere decisivo»

Pubblicato in data: 27/5/2015 alle ore:10:00 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

rastelli«E’ stata un impresa storica. Eravamo fiduciosi di potercela giocare e vincere e farlo in questo modo con un uomo in meno per più di un’ora e vedere 10 guerrieri è fantastico. I ragazzi hanno scritto una pagina storica per il calcio avellinese. Abbiamo reso orgoglioso un intero popolo. Sono convinto che questa vittoria ci darà una carica in più per le prossime partite».
Massimo Rastelli è raggiante dopo il successo contro lo Spezia. Una vittoria che permette all’Avellino di continuare a sognare: Sul Bologna: «In queste due gare sarà importante vincerne almeno una e l’altra pareggiarla. In campionato lo abbiamo fatto e questi preliminari play off hanno dimostrato che tutto è possibile. Spezia e Perugia ci vedranno in televisione e le meno indicate alla vittoria andranno avanti».
Brutte notizie invece per Angelo D’Angelo. Il capitano dell’Avellino uscito per infortunio contro lo Spezia nella gara di ieri sera e trasportato presso il presidio ospedaliero Sant’Andrea di La Spezia, ha subito una frattura ad una costola.
comiIl sala stampa anche Gianmario Comi, che insieme a Zito è stato il principale protagonista della vittoria al Picco: «Mi sono sempre allenato dando il massimo. A volte però le cose non riescono come vorresti. La concorrenza è aumentata a gennaio poi mi ha tolto un po’ di spazio. Giocare una partita una tantum non è facile da gestire. La rovesciata? Ci ho riprovato ed era praticamente destinata a finire in rete, il gol per fortuna però è stato soltanto rimandato. Mi sento bene e sono felice si essere stato decisivo».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *