alpadesa
  
sabato 21 settembre 2019
Flash news:   Amministrazione sotto attacco, il sindaco replica duramente: «L’ex assessore Landi non sa di cosa parla ma è arrivato il momento di replicare a queste continue provocazioni. Noi la giunta della concretezza. Parla di mancato incoraggiamento al libero pensiero ma poi querela le testate locali» Festeggiamenti San Sabino: stasera PFM in concerto in piazza Umberto, domani processione del Patrono Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO

La sicurezza nei lavori in quota, Aierbit incontra gli ordini professionali della provincia di Avellino

Pubblicato in data: 24/6/2015 alle ore:10:17 • Categoria: EconomiaStampa Articolo

aierbit1L’inquadramento normativo e le misure di prevenzione e protezione dei lavoratori impegnati nei lavori in quota sono gli argomenti che saranno al centro dei due giorni di formazione e aggiornamento professionale che Aierbit srl ha organizzato, presso la propria sede, in collaborazione con l’ Ordine degli Ingegneri, l’Ordine degli Architetti e il Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della Provincia di Avellino.

Diffondere la cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro rappresenta il primo passo per tentare di ridurre una statistica, quella dei decessi dei lavoratori che, purtroppo, pone l’edilizia al secondo posto, con oltre il 22% di morti ogni anno. Tra le maggiori cause ci sono ancora le cadute dall’alto.

Mercoledì 24 e giovedì 25 giugno Aierbit srl ospiterà dunque i professionisti del settore edile per un incontro che si propone di illustrare i principi fondamentali in materia di sicurezza alla luce dell’inquadramento normativo che va a qualificare l’attività del progettista e del coordinatore della sicurezza e a chiarire quali sono gli obblighi e le responsabilità per le figure poste in posizione di garanzia che oltre ai progettisti, sono rappresentate dagli amministratori immobili e dai datori di lavoro.

Il primo dei due appuntamenti è mercoledì 24 giugno, dalle ore 15:00 alle ore 19:00, con l’Ordine degli Ingegneri e il Collegio dei Periti Industriali della Provincia di Avellino. Giovedì 25 giugno, si replica, negli stessi orari, con l’Ordine degli Architetti.

Ad esporre le tematiche saranno i docenti del Centro Formazione di Somain Italia, azienda leader in Italia e presente in Europa nella fornitura di servizi e prodotti per la sicurezza contro le cadute dall’alto ed i rischi dei lavori in ambienti confinati.

L’evento formativo si pone a conclusione del ciclo di seminari di aggiornamento professionale organizzati da Aierbit prima della pausa estiva, che, accanto alla normale attività commerciale, vedrà la promozione di incontri più ristretti e specialistici rivolti a professionisti, artigiani e applicatori.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *