alpadesa
  
Flash news:   Incendio a Pianodardine, Sinistra Italiana Atripalda: “altra ferita per il nostro ambiente” Avellino ko in casa col Bisceglie Amarezza di Gioso Tirone alla presentazione del libro sul decennale del “Torneo Calcistico Stracittadino di Atripalda”. Foto Us Avellino, formalizzato l’accordo con Evangelista Amministrazione sotto attacco, il sindaco replica duramente: «L’ex assessore Landi non sa di cosa parla ma è arrivato il momento di replicare a queste continue provocazioni. Noi la giunta della concretezza. Parla di mancato incoraggiamento al libero pensiero ma poi querela le testate locali» Festeggiamenti San Sabino: stasera PFM in concerto in piazza Umberto, domani processione del Patrono Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi

Parte la messa in sicurezza e pulizia del fiume Sabato e del torrente Salzola

Pubblicato in data: 26/6/2015 alle ore:09:30 • Categoria: Attualità, ComuneStampa Articolo

Fiume Sabato a contrada Tiratore 2Parte la messa in sicurezza e la pulizia del fiume Sabato nel tratto di contrada Tiratore e del torrente Salzola  ad opera della Provincia di Avellino.
Ieri alla presenza del vicesindaco e consigliere provinciale Luigi Tuccia, del consigliere provinciale e comunale Vincenzo Moschella e dell’assessore all’Ambiente Antonio Prezioso, con i responsabile dell’Utc provinciale e di quello cittadino, la consegna dei lavori all’impresa esecutrice De Angelis che dovrà nei prossimi quindici giorni procedere alla rimodulazione del letto del fiume che ha subito negli anni forti modifiche a causa dei detriti lapidei trasportati dalle piene negli anni nonché dalla folta vegetazione cresciuta.
«E’ dal 2007 che non scende più nel letto del fiume una pala meccanica per fare pulizia – spiega il vicesindaco e consigliere provinciale Luigi Tuccia -. L’impresa esecutrice, con la pala meccanica, procederà all’eliminazione di grosse pietre e alberi che ostruiscono il normale deflusso delle acque onde scongiurare possibili esondazioni durante il verificarsi di nubifragi violenti. Verrà inoltre rimodulato il letto del fiume lungo il tratto di contrada Tiratore fino al ponte che dà su piazza Alpini Orta. Siamo contenti perché il fiume Sabato è di competenza della provincia e grazie alla presenza di due consiglieri provinciali di Atripalda, il sottoscritto e Vincenzo Moschella, è stato possibile, grazie anche all’impegno profuso dal presidente Domenico Gambacorta, arrivare a questo risultato dopo quasi dieci anni che lo aspettavamo».
Lo stesso tipo di intervento si effettuerà anche lungo il torrente Salzola nel tratto di contrada Ischia e via San Giacomo.
Fiume Sabato a contrada Tirsatore 1La Provincia ha anche in progetto un intervento più radicale di sistemazione idraulica e riqualificazione del fiume Sabato, un intervento di oltre 4 milioni di euro, per il quale si è già svolta la Conferenza dei servizi e nei prossimi mesi dovrebbe andare in gara. L’inizio dei lavori dovrebbero a partire dal prossimo anno.
Si interverrà su tutto il profilo longitudinale del fondo, procedendo ad abbassare il letto del fiume di circa un metro attraverso la realizzazione di tre livellette (pendenze costanti) nel tratto centrale compreso tra il ponte di imbocco di via Gramsci e la confluenza con il torrente Salzola. Ci sarà poi un allargamento della sezione idrica con la riduzione dello scatolare presente sul lato sinistro del canale fino al ponte di via Fiume, e del tratto lungo l’area che costeggia la villa comunale dove saranno realizzate opere di ingegneria naturalistica, con terrazzamenti a verde ed accessi pedonali per la fruizione pubblica in periodi di portata minima del fiume. La villa così degraderà fino all’alveo del fiume. Tutte le opere in cemento armato saranno rivestite con pietra naturale. Tra via Gramsci e via Fiume sarà realizzata una passeggiata sul fiume con una soletta a sbalzo. Dalla villa comunale fino alla confluenza con il Salzola l’alveo in calcestruzzo sarà sostituito da scogli naturali producendo una rinaturalizzazione, seppur parziale, dell’alveo. Da quel punto di confluenza vino alla località Valleverde (all’altezza del stadio comunale) per eliminare le esondazioni, l’alveo sarà ripulito dalla vegetazione.
«Con questo progetto – conclude il consigliere provinciale Pd e vicesindaco della città con delega all’Urbanistica Luigi Tuccia -. viene affrontato in modo definito il rischio idraulico legato a possibili esondazioni nel tratto urbano, intervenendo sotto l’aspetto della riqualificazione ambientale del fiume, dando così nuova dignità al Sabato e alla città».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 risposte a “Parte la messa in sicurezza e pulizia del fiume Sabato e del torrente Salzola”

  1. Residente tiratore ha detto:

    Grazie Provincia, grazie Moschella, ci ricorderemo di te.

  2. nino ha detto:

    sinceramente se questa operazione e da attribuire all’ente provincia visto chi la governa bisogna senza dubbio ringraziare il cons. Moschella.

  3. olga ha detto:

    Caro Nino, è così.
    Moschella è un ragazzo molto serio, te lo posso assicurare, non vende fumo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *