alpadesa
  
Flash news:   Scompare tragicamente il dirigente del Fomez, professore e intellettuale Peppino Pennella L’Avellino batte 3-1 la Sicula Leonzio. Foto Quattro Notti Bianche ad Atripalda: si parte stasera da via Gramsci tra Villaggio di Babbo Natale, luci d’artista, musica live, street food e artisti di strada Danneggia il sensore dell’impianto di allarme di un negozio di elettronica, denunciato dai Carabinieri di Atripalda “Regalo un sorriso ad un bambino” per donare nuovi giocattoli ai più piccini di Atripalda meno fortunati La danza sabato e domenica nella Dogana dei Grani di Atripalda Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Approvato il Piano di Gestione Forestale per valorizzare il Parco San Gregorio di Atripalda La Confcommercio premia il fiorista atripaldese Raffaele Di Gisi Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento

Svolta per l’utilizzo dello stadio “Partenio-Lombardi”: venerdì il via libera ai lavori

Pubblicato in data: 22/7/2015 alle ore:18:00 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

stadio-partenio-lombardiSvolta sull’utilizzo dello stadio “Partenio-Lombardi, venerdì mattina è stata fissata la riunione della Commissione provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo che dovrebbe dare il via ai lavori per la messa in sicurezza dell’impianto sportivo di contrada Zoccolari, che interesseranno, in prima battuta, la carbonatazione del calcestruzzo.

Una fumata bianca che fa respirare ottimismo e consente di far svolgere l’amichevole di mercoledì 29 luglio contro l’Espanyol e le partite di Coppa Italia e campionato senza il rischio di dover andare a giocare fuori casa.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *