alpadesa
  
Flash news:   Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di AtripaldaNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Atripalda Volley, visita e benedizione al Santuario di Montevergine Scandone sconfitta dalla Palestrina per 87-50 Lupi ancora sconfitti, contro la Paganese finisce 3-1 Vincenzo Aquino eletto nuovo coordinatore delle Misericordie della provincia di Avellino Atti vandalici ai danni dell’ex scuola Primaria “Mazzetti” di via Manfredi

Nascondeva eroina sotto un sedile dell’auto al casello di Avellino Est: le Fiamme Gialle arrestato potentino

Pubblicato in data: 10/8/2015 alle ore:16:32 • Categoria: CronacaStampa Articolo

pedaggio_telepassI militari del Comando Provinciale di Avellino, hanno intensificato nel periodo estivo l’attività di contrasto dei traffici illeciti in genere e della detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare nei punti nevralgici delle arterie stradali di collegamento con le altre Province campane e con la Puglia.
Nello specifico, militari in forza alla Compagnia di Avellino, nel pomeriggio di venerdì 7 agosto sottoponevano a controllo nel comune di Manocalzati (AV), all’altezza del casello Avellino Est dell’Autostrada A16, un’autovettura con a bordo un Potentino residente a Salerno.
Visto che il soggetto, tale E.F.N. di 50 anni, mostrava immediatamente chiari segni di nervosismo e che la pattuglia operante accertava, con l’ausilio della Sala Operativa del Comando Provinciale, che lo stesso aveva precedenti per reati in materia di stupefacenti, si decideva di procedere ad un più accurato controllo dell’autoveicolo.
L’attività posta in essere permetteva di rinvenire, sotto un sedile, tre involucri sigillati con del nastro adesivo che contenevano eroina il cui peso è poi risultato essere pari ad un chilo e 660 grammi.
La sostanza stupefacente veniva sottoposta a sequestro ed il soggetto – su disposizione dall’Autorità Giudiziaria – tratto in arresto.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *