alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, contagio ancora in crescita: 39 i positivi in Irpinia su 760 tamponi effettuati La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva il Bilancio di previsione 2020-2022: ok al piano per ridurre i debiti Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi” Coronavirus, da venerdì scatta il coprifuoco alle 23. Lunedì riaprono le elementari Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda dei 28 casi irpini Alfredo Cucciniello è il nuovo presidente provinciale delle Acli di Avellino Contrada Giacchi, il gruppo consiliare Noi Atripalda denuncia lo stato disastroso delle strade e la presenza di una discarica. Foto Coronavirus, il sindaco:”dallo screening fatto agli alunni della Masi altri due contagiati” Coronavirus, sei nuovi casi di contagio ad Atripalda La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva l’aggiornamento del Documento Unico di Programmazione per l’esercizio 2020-2022: lavori pubblici e personale in primo piano

Nomina Don Enzo a vicario, gli auguri del consigliere regionale Carlo Iannace

Pubblicato in data: 19/8/2015 alle ore:08:43 • Categoria: Attualità

Regionali, Iannace 1

Felicitazioni per il nuovo incarico ricevuto da Don Enzo De Stefano giungono dal consigliere regionale Carlo Iannace: Voglio associarmi a quanti hanno espresso gli auguri a Don Enzo De Stefano per la nomina, decisa dal Vescovo S.E. Francesco Marino, a Vicario della Diocesi di Avellino. Don Enzo in questi 14 anni ad Atripalda si è fatto apprezzare per le doti umane e e per l’impegno sociale, per cui sono certo che saprà ricoprire questo prestigioso incarico con grande responsabilità nell’interesse della comunità avellinese.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *