alpadesa
  
Flash news:   Blitz al mercato del giovedì con sequestro di prodotti ittici e sanzioni ai commercianti Una delegazione atripaldese al raduno mondiale Scout negli Usa Beffa Navigator, la Regione Campania non firma la convenzione: i vincitori pronti ad intraprendere un’azione giudiziaria Il sindaco di Atripalda eletto nel consiglio del Distretto idrico Calore Irpino Addio a Flavio Puleo, anima in Curva Nord dei ”Biancoverdi Insuper…Abili” Ennesimo episodio di violenza in piazza Umberto, lite passionale tra due uomini in un negozio: arrivano cittadini e Carabinieri In migliaia per la Notte Bianca della Madonna del Carmelo. I commercianti: “puntiamo alla calendarizzazione per rivitalizzare il commercio cittadino”. FOTO Atripalda Volleyball, al centro c’è Emanuele Fastoso: “Sono determinato a fare bene. Qui sui può puntare a tornare ai vertici” Murata e bonificata l’ex scuola elementare di rampa San Pasquale dopo gli atti vandalici. FOTO Seconda edizione estiva del “Cinema in Piazzetta”

La nota di Vincenzo Moschella: “la cura del verde cittadino non accenna a migliorare”

Pubblicato in data: 21/8/2015 alle ore:08:38 • Categoria: Politica, Forza ItaliaStampa Articolo

Vincenzo Moschella“D’una città non godi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda” così recitava Marco Polo all’imperatore Kublai Khan nel romanzo “ Le Città Invisibili” di Italo Calvino.  Ad Atripalda accade esattamente il contrario: manca un pensiero, un’idea, una progettualità,  insomma manca una risposta alle tante domande che la cittadinanza pone; tra queste proprio una più attenta e completa cura del verde cittadino e dei parchi comunali. Nonostante lo sforzo compiuto da singoli cittadini mossi da senso civico o attraverso comitati, intere contrade restano abbandonate nell’incuria e la cura del verde cittadino non accenna a migliorare, si pensi alle condizioni di  via Appia, via Cesinali, via Serino,  Contrada Palmoleta,  Contrada Spagnola, via Tiratore, Contrada Alvanite  e dei parchi comunali. Ritengo pertanto necessarie ulteriori iniziative ed azioni da parte di questa amministrazione comunale, al fine di garantire una più incisiva manutenzione del verde cittadino anche attraverso un maggior rispetto proprio dell’ordinanza n.31/2015. Un’occasione in tal senso potrebbe essere offerta dal potenziamento delle prestazioni di lavoro occasionale di tipo accessorio, c.d. voucher, così come disciplinate dall’art. 70 del D.lgs. 276/03, con il duplice effetto di avvicinare non solo giovani e disoccupati al mercato del lavoro ma garantire anche ulteriori lavori di giardinaggio e  manutenzione così come previsti dalla legge. Non solo, ma ritengo necessario un confronto tra le forze politiche e gli uffici preposti, sullo stato e sul futuro della Pineta Sessa ed istituire in seno al Consiglio Comunale un’apposita Commissione permanente che si occupi proprio di Ambiente e delle Periferie.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 3,50 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

7 risposte a “La nota di Vincenzo Moschella: “la cura del verde cittadino non accenna a migliorare””

  1. Adolf ha detto:

    mosche’ fai sulo chiacchiere

  2. I pedoni ha detto:

    Caro Moschella, qualche mese fa’ hai scritto che presto si sarebbe risolta la situazione di Via. Pianodardine con la realizzazione dei percorsi pedonali per attraversare questa pericolosissima strada, magari fino al ponte delle filande, ancora oggi niente di niente solo chiacchiere al vento, ormai per noi cittadini e quasi impossibile attraversare questa strada, tra’ auto in sosta, tra’ auto veloci, per un pedone e’ quasi impossibile attraversare la strada, specialmente in questo mese di agosto che il traffico e’ aumentato, dalla scuola media al ponte con il confine con Avellino, basterebbero tre passaggi pedonali e la brutta situazione pericolosa sarebbe risolta, dimmi se ti sei interessato per questa vicenda, sia nel consiglio comunale di Atripalda, sia nel consiglio provinciale di Avellino, fallo comprendere ai responsabili della strada, costa di piu’ un po’ di pittura sull’ asfalto che risolverebbe in modo permanente l’ attraversamento della strada per noi pedoni, finche non ci saranno le striscie le auto la fanno da padrone non rispettano il nostro sacro santo diritto di attraversare questa via, o speriamo non succede mai che qualcuno resta ucciso dalle auto veloci, secondo me e meglio pagare la pittura sull’ asfalto, che piangere la perdita di una vita umana su questa strada, spero che risponderai a questo commento e ti interessi veramente, tu che dici sempre che bisogna risolvere i problemi che attanagliano Atripalda.

  3. giovanni.ardolino@libero.it ha detto:

    caro moschella,
    hai detto che sei un comissario di che cosa.
    se vedi bene il mio sindacato si occupa di questo che sbandieri io lo faccio nazione invece tu lo fai per fatti vedere.
    allora vediamo quello che dici che le condrate non sono pulite per tanta gente dice di si è che io vado a vedere, poi non mi ricordo che quando voi stavate in amministrazione che avete FATTO anzi dicevate che non avevate soldi.
    poi per quando riquarda quel codice che tu stai parlando vedi come tu non sai che la reggione non ha distanzioto i solldi e quando la distanziati cerano operai nuovi ho non li vedevi.

    caro moschella ti mando un invito andiamo a parlare una televisione decidi tu dove io sono a disposizione cosi parliamo una volta per sembre cosi faccioamo sapere chi sei realmente

  4. Miriana ha detto:

    Moschella, da consigliere provinciale potresti fare molto di più che solo chiacchiere. Sulla pineta Sessa, c’entra qualcosa la provincia?

  5. Ubaldo ha detto:

    PER ARDOLINO:
    ma come scrivi. Non si capisce niente di quello che vuoi dire.

  6. Non c'e' ha detto:

    Possiamo stare tutti tranquilli, tanto non rispondera’ mai a qualcuno, la sua politica e fatta solo di propaganda e basta, le sue continue chiacchiere se le porta via il vento, solo i fes………… lo credono ancora, lo vedete che non risponde nemmeno ai commenti, quindi mettiamolo da parte una buona volta per tutte.

  7. Un cittadino ha detto:

    VINCENZO,
    Sei veramente un bravo ragazzo, e ciò lo dimostra di aver devoluto a persone bisognose il gettone di presenza nei consigli comunali.
    Dovrebbero prenderti da esempio tutti gli altri.bravo, veramente bravo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *