alpadesa
  
domenica 22 settembre 2019
Flash news:   Amministrazione sotto attacco, il sindaco replica duramente: «L’ex assessore Landi non sa di cosa parla ma è arrivato il momento di replicare a queste continue provocazioni. Noi la giunta della concretezza. Parla di mancato incoraggiamento al libero pensiero ma poi querela le testate locali» Festeggiamenti San Sabino: stasera PFM in concerto in piazza Umberto, domani processione del Patrono Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO

Lite al Comune tra Scioscia e Ventola per permesso personale: la Cgil chiede scuse formali

Pubblicato in data: 5/9/2015 alle ore:10:37 • Categoria: ComuneStampa Articolo

comuneLa Fp Cgil di Avellino si vede costretta a denunciare pubblicamente quanto avvenuto nei confronti del dipendente Valter Sergio Ventola nella giornata di venerdì, 4 settembre. Il dipendente, eletto nella lista FP CGIL per la RSU e dirigente provinciale della FP CGIL è stato fatto oggetto di una inqualificabile aggressione da parte della signora Fabiola Scioscia, assessore con delega al Personale. L’aggressione verbale, avvenuta nella stanza di altro dipendente, intorno alle ore 12.00, ha avuto a tema un permesso personale che il lavoratore ha regolarmente richiesto al segretario comunale e che risulta regolarmente dalle timbrature in uscita ed in entrata.

E’ apparso, però evidente, che tale motivazione è stata un pretesto in quanto il vero punto oggetto della violenta discussione è stato l’attività del dipendente in qualità di Rappresentante Sindacale Unitario che al mattino aveva chiesto notizie, sempre al segretario comunale, circa l’assunzione di nr. 2 lavoratori con disabilità di cui alla Legge 68/99.

Nel ritenere gravissimo l’atteggiamento della signora Scioscia che non può avere in sede comunale il ruolo di Sherlock Holmes di turno (esiste un responsabile del Settore ed in sua vece un responsabile del personale che, eventualmente, è tenuto a verificare e contestare assenza ingiustificate dei lavoratori), la Fp Cgil evidenzia che l’aggressione al dipendente Ventola viene intesa quale aggressione a tutta la Fp Cgil di Avellino della quale il dipendente è dirigente.

Pertanto, si richiede con forza che l’Amministrazione comunale censuri l’atteggiamento dell’assessore e porga le scuse formali ed ufficiali al dipendente Ventola e, con esso, a tutta la Fp Cgil di Avellino anticipando fin da ora che eventuali ulteriori atteggiamenti di tal fatta saranno valutati nelle sedi opportune.

Il Segretario Generale
Marco D’Acunto

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

4 risposte a “Lite al Comune tra Scioscia e Ventola per permesso personale: la Cgil chiede scuse formali”

  1. Lucilla ha detto:

    Ma è vero che gli assunti sono parenti di???

  2. michele ha detto:

    Come siamo caduti in bssso con questi pseudo amministratori……
    Con tanti ragazzi Atripaldesi laureati con master si preferisce la solita clientela parentale
    e meno male che questo e’ il nuovo che avanza!!!!!
    Spero in un ritorno di Gerrardo Capaldo o di Tony Troisi per dare un po di credibilita’ e dignita’ alle tante brave persone di Atripalda!!!!!!!!

  3. michele ha detto:

    Ahhh dimenticavo che in tutto cio’ non si salvano neanche gli pseudo oppositori che dormono fanno finta di dormire!!!!!

  4. NICOLA ha detto:

    Dove siamo arrivati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *