alpadesa
  
sabato 11 luglio 2020
Flash news:   Slitta l’assegnazione dell’edificio dell’ex Volto Santo di Atripalda Coronavirus, non si ferma la risalita dei contagi (+276) e 12 morti. In Irpinia nuovi positivi nell’alta valle del Sabato “IDEA Atripalda” chiede al Comune di Atripalda la concessione della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki Tre contrade ad Atripalda nel degrado tra proteste e polemiche sui social. Foto Movida e rischio assembramento ad Atripalda, il titolare del “BeviamociSu” annulla le serate estive. Sandro Lauri: «non mi va di passare come quello che mette a rischio la città ma altrove è peggio» Giallo in Comune, rubato il portafogli di un’impiegata Riapre al pubblico, dopo mesi di chiusura, il parco archeologico Abellinum ad Atripalda Us Avellino, esonerato mister Ezio Capuano Furti ad Atripalda, lettera aperta al comandante generale dei Carabinieri della Campania: “perché avete deciso di depotenziare la Caserma Eugenio Losco?” “C’era una volta…“ l’addio al grande compositore Ennio Morricone nei versi di Gabriele De Masi

Massimiliano Taccone: “Restando uniti usciremo da questa situazione”

Pubblicato in data: 1/10/2015 alle ore:08:00 • Categoria: Avellino Calcio

taccone massimilianoIl dg Massimiliano Taccone si è presentato ieri mattina in sala stampa per tranquillizzare l’ambiente in un momento tutt’altro positivo della formazione irpina: “Il calcio è fatto di numeri. Siamo tutti leggermente in sofferenza rispetto ai piani della società. Ho preferito venire io al posto dei calciatori per lasciarli sereni. Noi ad inizio anno siamo stati chiari con la piazza. Non abbiamo mai nominato la serie A. ripartire da zero non era semplice. C’è bisogno dell’aiuto di tutti in questo momento. Dei tifosi, ma anche vostro. Dobbiamo guardare avanti. Stiamo esprimendo un buon calcio, sta mancando la finalizzazione. Abbiamo un grande attacco. I ragazzi si sbloccheranno. La sfortuna esiste. Abbiamo avuto tre episodi contro in quattro gare. Sono straconvinto che ne usciremo. Ci mettiamo sempre la faccia nei momenti di difficoltà. Siamo sicuri che possiamo uscire da questa situazione. E’ una situazione negativa di risultati, ma non di gioco”.
Sul neo allenatore Tesser il dirigente biancoverde chiarisce: “Con lui vogliamo iniziare un progetto. Ripartire da zero soprattutto in un torneo livellato non è semplice. Per me mandarlo via è una follia. Stiamo esprimendo un buon calcio. E’ normale che io sono il primo responsabile quando i risultati non vengono. Preferisco metterci io la faccia”. Sulla squadra: “Biraschi e Insigne stanno facendo la differenza. Sono i due giovani che sono stati decisamente i migliori in campo in queste prime cinque gare. Tavano lo prenderei altre 100 volte. Quando vogliamo fare quel passo in più non abbiamo mai la certezza. Non è detto che chi fa la categoria renda per come è stato preso. E’ normale che il campo parla chiaro e a gennaio vengano prese le giuste contromisure”.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Us Avellino 1912, al via la vendita dei biglietti per la gara con la Vibonese

La Società informa che da domani sarà possibile acquistare i tagliandi per la gara Us Avellino 1912 – Vibonese, in Read more

Pareggio con beffa finale contro il Brescia: il gol di D’Angelo era regolare

Debutto positivo al Partenio-Lombardi nel nuovo campionato di Serie B per l'Avellino che ha pareggiato in casa per 1-1 con Read more

Cori, bandiere e fumogeni al Campo Coni per la “La Festa del Lupo”. FOTO

Cori, bandiere e fumogeni al Campo Coni lunedì sera. Successo per "La festa del Lupo" per un Avellino che si Read more

Toscano si presenta: “Onorato di questa società”. Il presidente Taccone: “Voglio 5.000 abbonati”. FOTO

"Non posso che essere felice di far parte di questa famiglia". Si presenta così a stampa e tifosi Domenico Toscano, Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *