alpadesa
  
domenica 20 ottobre 2019
Flash news:   Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto Pena ridotta in Appello per l’ex assessore comunale Scuole cittadine a rischio, dopo gli avvisi di garanzia non chiuderanno l’”Adamo” e la “Masi”. Il sindaco oggi relaziona al Consiglio d’Istituto straordinario: «Assolutamente nessun rischio chiusura, non c’è elemento nuovo che possa portare a qualcosa di diverso» Al via la stesura del libro sulla XI Edizione del “Torneo Calcistico Stracittadino” del 2011 Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto Mister Eziolino Capuano si presenta: «Sogno la Serie B con i lupi»

Trasferimento Curto, è scontro politico. Pacia attacca: «scorrettissimo che al saluto della segretaria non fosse presente nessun amministratore»

Pubblicato in data: 2/10/2015 alle ore:08:51 • Categoria: Politica, ComuneStampa Articolo

Ulderico PaciaE’ scontro politico sulla scelta della segretaria comunale Clara Curto di lasciare a sorpresa Palazzo di città per trasferirsi al comune di Mercato San Severino. La decisione della professionista avellinese, nell’aria da tempo, visto i crescenti contrasti e le diversità di vedute con l’Amministrazione che si erano accentuati negli ultimi mesi lascia una coda polemica. Mentre il consigliere comunale del Psi Ulderico Pacia attacca l’Amministrazione, Spagnuolo ieri a sua volta aveva replicato a muso duro alle accuse mosse dall’ex capogruppo Lello La Sala.
Un addio quasi annunciato visto i rapporti non più idilliaci con alcuni esponenti dell’Amministrazione, tant’è che l’altra mattina in sala giunta non c’era nessun amministratore con i dipendenti comunali al saluto organizzato dalla Curto. «E’ davvero scorrettissimo che ieri mattina durante il saluto della segretaria Curto ai dipendenti comunali, svoltosi in sala giunta, non fosse presente nessun amministratore. – tiene a sottolineare Ulderico Pacia –. Questo la dice lunga sui rapporti che c’erano tra la dottoressa e la maggioranza. Non credo a quello dichiarato dalla Curto inerente alla maggioranza in quanto penso che tali rapporti erano abbastanza deteriorati da non essere più sopportabili dall’una e dall’altra parte. Perciò si è arrivati a questa conclusione. Alla dottoressa auguro oltre un miglioramento professionale, di trovare, e senz’altro sarà così, un ambiente migliore di Atripalda».
Un trasferimento sul quale era intervenuto con una nota polemica anche l’ex capogruppo consiliare Lello La Sala che aveva accusato: «insomma, alla fine, tutti contenti. Il sindaco che nella dottoressa Curto vedeva ormai (ritengo senza motivo) un ostacolo ai suoi stravaganti disegni politici, il Segretario Generale, visibilmente a disagio nella funzione di ‘garante’ della legge e di una maggioranza sempre più fragile e frenetica, prigioniera delle sue ambizioni e delle sue paure».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Trasferimento Curto, è scontro politico. Pacia attacca: «scorrettissimo che al saluto della segretaria non fosse presente nessun amministratore»”

  1. sabino ha detto:

    ulderì,però a virità non stavi ne anche tu,che comunque sei un c.c. e nessuno ti avrebbe vietato partecipare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *