alpadesa
  
domenica 20 ottobre 2019
Flash news:   Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto Pena ridotta in Appello per l’ex assessore comunale Scuole cittadine a rischio, dopo gli avvisi di garanzia non chiuderanno l’”Adamo” e la “Masi”. Il sindaco oggi relaziona al Consiglio d’Istituto straordinario: «Assolutamente nessun rischio chiusura, non c’è elemento nuovo che possa portare a qualcosa di diverso» Al via la stesura del libro sulla XI Edizione del “Torneo Calcistico Stracittadino” del 2011 Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto Mister Eziolino Capuano si presenta: «Sogno la Serie B con i lupi»

Il tecnico biancoverde: «scelte sbagliate, colpa mia». Ultimatum del presidente Taccone

Pubblicato in data: 3/10/2015 alle ore:18:59 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

Tesser in sala stampa«Al di là del risultato mi sembra che abbiamo tenuto bene il campo. Mi sono fidato, vedendo quella prestazione, della squadra soprattutto alla luce del gioco del Vicenza». Al termine della gara Tesser recita il mea culpa in sala stampa mentre il patron biancoverde Walter Taccone amareggiato lancia un ultimatum: “dopo le prime dieci partite deciderò i correttivi da adottare”.
Il tecnico dei lupi prosegue: «Col senno del poi è facile giudicare le prestazioni degli uomini. Zito, Insigne a Bari, con quel sistema di gioco, hanno disputato una buona gara. Contro il Vicenza mi si è creato questo buco a centrocampo, probabilmente, quando l’ho capito, avrei dovuto immediatamente correggere la squadra».
Sul penultimo posto in classifica: «Ho parlato poco con la squadra. L’umore non è buono, il morale è molto importante ma è altrettanto importante la consapevolezza del lavoro che bisogna fare per migliorarsi. Nel calcio si passa dalle stelle alle stalle in un amen. Noi siamo ancora un’entità che non ha ancora quella forza di crederci».
Tesser si sente in discussione: «La classifica è pessima e chi vive di calcio lo sa. Mi prendo tutte le responsabilità. Ho la coscienza pulita perché mi sto dedicando a questo lavoro 24 ore su 24. L’unico conforto è che la squadra, anche sul 4 a 1, ha continuato a giocare».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *