alpadesa
  
Flash news:   Atripalda, scuole chiuse fino al 29 novembre: ecco l’ordinanza del sindaco Verifica e salvaguardia degli equilibri di Bilancio 2020.2022, lunedì 30 novembre torna il Consiglio comunale ad Atripalda Coronavirus, aggiornamento Asl: 148 i positivi in Irpinia, 5 a Atripalda Coronavirus: Atripalda piange la morte di Michele, volontario tra le macerie de L’Aquila 40° anniversario del terremoto, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Profonda ferita, immensa la volontà e la forza per ripartire” Coronavirus, in Italia superati i 50mila decessi in nove mesi. In Campania 2.158 nuovi contagiati Coronavirus, il sindaco di Atripalda pronto a far slittare la riapertura di Infanzia e prima elementare al 30 novembre 40° anniversario del terremoto in Irpinia, il vescovo Aiello: “Alle 19:34 il suono delle campane delle chiese in memoria delle vittime” Coronavirus, in Campania da mercoledì 25 novembre si torna in classe per l’Infanzia e prime classi della Primaria 40° anniversario del terremoto in Irpinia: i Carabinieri commemorano le vittime del sisma e i caduti dell’Arma. VIDEO

L’Avellino naufraga in casa con il Vicenza

Pubblicato in data: 3/10/2015 alle ore:18:58 • Categoria: Avellino Calcio

Avellino-Vicenza0
L’Avellino va a picco in casa con il Vicenza per 1-4. I lupi naufragano sul campo ed in classifica scendendo al penultimo posto.
Non basta il pari di Trotta a cambiare le sorti ad una gara dove i biancoverdi non sono mai stati quasi in partita, tra errori difensivi ed un attacco che stenta a decollare.
Avellino-Vicenza1Il Vicenza passa subito in vantaggio con un gol su rigore al 19′ del primo tempo di Gatto per atterramento di Giron sullo stesso attaccante. Al 25′ arriva la reazione dei padroni di casa con Trotta che in area si libera di Pinato e gira alle spalle di
Marcone. Ma pochi minuti dopo c’è la risposta al 33′ di Galano. Quindi ci mette lo zampino la sfortuna con Biraschi autore di un autogol al 45 nel tentativo di anticipare Raicevic beffa di testa Frattali.
Avellino-Vicenza3Il secondo tempo è stata una ricorsa inutile dei lupi che incassano il ko definitivo al 9′ con il quarto gol di Giacomelli su punizione dal limite.
Una sconfitta che apre una crisi profonda tra le proteste ed i fischi dei tifosi.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *