sabato 12 giugno 2021
Flash news:   Blackout in centro ad Atripalda: manca la corrente da un’ora e mezza. Problemi e disagi per famiglie e negozi Trovato l’accordo tra Comune e impresa costruttrice dell’ex Centro Servizi alle Pmi dopo un contenzioso durato oltre 15 anni in attesa della Cassazione Le associazioni della Valle del Sabato scrivono al governatore De Luca: “Basta veleni nell’ambiente” 108402 Scuola Pascoli, cambia il cronoprogramma e slitta di sei mesi la riapertura dell’istituto L’Azienda ospedaliera “Moscati” potenzia il proprio parco mezzi: consegnate stamattina due ambulanze di tipo A Contrasto ai furti: sorpresi con attrezzi da scasso e denunciati dai Carabinieri Open Day con il vaccino Johnson & Johnson dell’Asl Avellino per sabato 12 giugno: dalle 22 di stasera al via le iscrizioni Coronavirus, scendono a 9 gli attuali positivi ad Atripalda Si amplia il sistema di videosorveglianza ad Atripalda con dieci nuove telecamere che saranno installate dal centro alla periferia

Nomina Salsano, nessuna irregolarità per la Direzione Territoriale del Lavoro di Avellino

Pubblicato in data: 15/10/2015 alle ore:10:30 • Categoria: Attualità, Comune

Sindaco con Salsano Atripaldanews1La Direzione Territoriale del Lavoro di Avellino scrive la parola fine sulla querelle scoppiata al Comune con la nomina da parte del sindaco Spagnuolo del nuovo comandante della polizia municipale, Vincenzo Salsano. Il verbale conclusivo, trasmesso a Palazzo di città e redatto a seguito degli accertamenti effettuati dagli ispettori del lavoro, manda in soffitta ogni polemica. Due cartelle in tutto, a firma dei verbalizzanti Mario Della Sala e Giuseppina De Rosa, con le quali si comunica la conclusione: «degli accertamenti iniziati con accesso ispettivo effettuato in data 28.08.2015 nei confronti dell’ente locale circa le modalità di assunzione al lavoro del Signor Salsano Vincenzo quale Comandante Polizia municipale dal 08.04.2015 al 08.04.2016. Non essendo stati adottati provvedimenti di natura amministrativa o penale, non seguiranno ulteriori comunicazioni/provvedimenti da parte dell’intestata Direzione del Lavoro».
Così si chiude la nota della Direzione Territoriale del Lavoro per la quale non è stata commessa nessuna irregolarità da parte del sindaco Spagnuolo nell’affidare all’ex luogotenente dei Carabinieri di Cava de’ Tirreni il Comando dei vigili con i gradi di capitano per un anno, a decorrere da aprile scorso e a titolo gratuito ad eccezione del rimborso delle spese sostenute e documentate, secondo legge. L’arrivo di Salsano pose fine alla reggenza di Enrico Reppucci che subentrò al tenente Domenico Giannetta rimosso a fine novembre dal Comando atripaldese con decreto sindacale a seguito di una riorganizzazione della pianta organica. Da qui le polemiche e il braccio di ferro  sollevato nei mesi scorsi dal consigliere di minoranza Ulderico Pacia. «C’è grande soddisfazione – commenta il sindaco Paolo Spagnuolo non solo per la parte politica ma soprattutto per gli uffici che hanno gestito la pratica di conferimento dell’incarico al comandante Salsano. Ciò a dimostrazione che quest’amministrazione dà sempre indirizzi agli uffici, che poi ne curano l’attuazione, nel solco della legalità e dell’interesse dei cittadini atripaldesi. Si era fatto un gran clamore sulle modalità di conferimento di questo incarico al dottor Salsano. Noi siamo stati sempre particolarmente convinti della bontà dell’operazione e l’ispettorato di Avellino ha fatto un lavoro molto approfondito, verificando tutte le modalità di conferimento e di espletamento dell’incarico da parte del dottor Salsano. Quindi di fatto tuto ciò che era stato denunciato da qualche consigliere di opposizione è crollato come un castello di sabbia».
Sempre in materia di personale al Comune scade invece domani mattina il termine ultimo per  inviare eventuali candidature per andare a ricoprire il ruolo di segretario comunale, lasciato libero dalla dottoressa Clara Curto che si è trasferita a Mercato San Severino. Sono già giunti diversi curriculum e il sindaco ha avuto i primi contatti: «I curriculum arrivati son tanti – conclude Spagnuolo – a dimostrazione che la sede di Atripalda, a differenza di quanto sostiene l’opposizione, è una sede ambita, dove si lavora con efficienza e in  un clima sereno».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *