alpadesa
  
Flash news:   Il sindaco Carullo consegna un riconoscimento alla redazione di MercoglianoNews e AtripaldaNews Spareggio play out, l’Abellinum Calcio retrocede in Seconda Categoria Europee 2019, M5S primo partito ad Atripalda con il 28,57%. Seguono il PD al 24,23% e la Lega al 20,94%. FOTO e DATI Europee 2019, urne chiuse: ha votato in città solo il 44,05% degli elettori. Al via lo spoglio Maffezzoli: “orgoglioso di ciò che abbiamo fatto, ringrazio i ragazzi” Termina a Gara-5 l’avventura ai playoff della Sidigas Avellino Europee 2019, ancora affluenza bassa alle ore 19: solo il 28,81% dopo il flop mattutino Europee 2019, urne aperte: alle ore 12 ha votato appena il 7,76% in città La Giunta del sindaco Geppino Spagnuolo approva il Rendiconto di gestione 2018: disavanzo di amministrazione pari a 1.767.831,52 euro Le calciatrici di Spartak si aggiudicano il “V Memorial Rita Mazza”. Foto

Don Enzo saluta la comunità atripaldese: «quante cose belle e quanta strada fatta insieme in questi 14 anni di sacerdozio». FOTO

Pubblicato in data: 19/10/2015 alle ore:07:30 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Don Enzo saluta Atripalda1«Noi sacerdoti dobbiamo rivestire il nostro ministero ed essere disponibili a qualsiasi impegno pastorale che la Chiesa ci richiede come servitori. Lascio un’esperienza in cui ho avuto molto di più di quanto immaginato». Questo un passo della lunga omelia con la quale Don Enzo De Stefano ieri sera ha voluto salutare la comunità atripaldese. L’ormai ex parroco della chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire e nuovo Vicario della Diocesi di Avellino ha celebrato l’ultima messa salutando così la Città del Sabato dove ha vissuto gli ultimi 14 anni del suo ministero sacerdotale. Da oggi si appresta infatti a svolgere il delicato incarico di guida pastorale del Duomo di Avellino, come collaboratore più stretto del vescovo Francesco Marino, ruolo rimasto libero dopo l’elezione di Don Sergio Melillo a Vescovo di Ariano.
Una chiesa gremita da tanti fedeli che ieri si sono voluti stringere per dimostrare il proprio affetto a Don Enzo che ha tratteggiato una lunga riflessione sulla propria esperienza «avendo per la prima volta appuntato tra le mie mani tutto su dei foglietti per evitare i brutti scherzi che l’emozione può fare in questo momento». Ad ascoltarle le sue parole il suo vice, don Christian Sciaraffa, con i parroci don Ranieri Picone e padre Jean Claude Ndayishimiye. Assente il sindaco, in chiesa c’era il vice sindaco Luigi Tuccia con il comandante dei Carabinieri Costantino Cucciniello e l’assessore Mimmo Landi.
Don Enzo Saluta Atripalda5«La notizia del nuovo incarico ad Avellino – ha spiegato ai fedeli Don Enzo – l’ho vissuta con sentimenti che caratterizzano momenti come questo: paura del nuovo, dispiacere per quello che si lascia, un po’ di resistenza e oserei dire anche un po’ di ribellione interiore. Ma ben presto ho iniziato a riflettere serenamente e a cercare il senso di quanto chiamato a vivere». Un lungo discorso in cui ha riannodato i fili del suo impegno durato quasi 15 anni nella comunità atripaldese, interrogandosi anche sul compito svolto finora «quante cose belle e quanta strada fatta insieme».
Al nuovo parroco, Don Fabio Mauriello, che si insedierà il giorno 8 novembre con una cerimonia ufficiale con il vescovo Marino, ha voluto lasciare un elenco di undici “peccati”, una sorta d’eredità e testamento da cui ripartire: «tra cui quello di non essere sempre stato troppo attento agli ultimi o di essersi preso cura di coloro che hanno abbandonato la comunità. Undici punti che possono essere il punto di partenza per il nuovo anno pastorale».
Don Enzo saluta Atripalda6
Don Enzo saluta Atripalda3Don Enzo saluta Atripalda2

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Don Enzo saluta la comunità atripaldese: «quante cose belle e quanta strada fatta insieme in questi 14 anni di sacerdozio». FOTO”

  1. mimmo ha detto:

    intanto,un forte ringraziamento per l’opera svolta da DON ENZO,ed un affettuoso augurio per il futuro,ma consentitemi da cittadino anche una nota polemica,come sempre i nostri amministratori di maggioranza e di minoranza brillano per la loro assenza BRAVI’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *