alpadesa
  
Flash news:   Furti nei garages di via San Giacomo e altre zone di Atripalda: al via il processo Coronavirus, 38 i positivi oggi su 577 tamponi effettuati in Irpinia Video sorveglianza non ancora attiva ad Atripalda, l’affondo dell’ex assessore Ulderico Pacia Vandali ancora in azione, danneggiati due alloggi popolari ad Atripalda Coronavirus, 3 casi positivi ad Atripalda nel bollettino ASL: 91 i contagiati in Irpinia Messa in sicurezza del parcheggio pubblico di via Gramsci ad Atripalda: impegno di spesa per l’affidamento della prestazione del rilievo topografico Ciclismo: la litoranea salernitana fa da sfondo al primo raduno collegiale Estorsione ai danni di un bar di Atripalda, rinvio a giudizio per un 28enne del luogo Riapertura scuole in Campania, De Luca annuncia l’ordinanza: «Superiori aperte da lunedì 1 febbraio» Appropriazione indebita, arrestato dai Carabinieri un 40enne di Atripalda colpito da mandato europeo

Così non va – Marciapiedi sporchi, padroni dei cani sotto accusa. FOTO

Pubblicato in data: 23/10/2015 alle ore:14:09 • Categoria: Così non va

Cacca cani1Proteste dei cittadini per le deiezioni abbandonate in strada.
Lungo le strade del centro, i marciapiedi e nelle aiuole, è ormai un malcostume diffuso quello di portare a spasso i propri cani senza raccoglierne le feci come sarebbe opportuno (oltre che obbligatorio) e, a più di qualcuno, capita di calpestare qualche “ricordino” ben poco piacevole.
Sono sempre più diffusi così i maleducati, che beatamente se ne infischiano di pulire i “bisogni” del proprio “fido”, scatenando le ire e le imprecazioni di residenti e pedoni.
Per fortuna, non tutti i proprietari degli amici a quattro zampe sono degli incivili: tanti con paletta e sacchetto al seguito, rispettano le regole e l’ambiente, ma le segnalazioni sono all’ordine del giorno e sempre più frequenti.
Cacca cani2

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

9 risposte a “Così non va – Marciapiedi sporchi, padroni dei cani sotto accusa. FOTO”

  1. Cittadino stanco ha detto:

    Ma secondo voi, la colpa di chi è di questo abbandono totale????????

  2. Un cittadino ha detto:

    Purtroppo la colpa è anche nostra, di noi cittadini. Non è sufficiente scrivere un articolo con qualche foto e poi pubblicarlo on-line sperando che qualcuno interviene per risolvere il problema. Quando si passeggia per le strade cittadine e ti trovi di fronte ad una persona con il suo amato caro amico e vedi che dopo il bisognino il padrone gira la testa e va via allora tocca a te intervenire. Invitalo a raccogliere l’escremento e se fa obiezione a quel punto chiamare le forze dell’ordine che saranno costrette ad elevare una sanzione economica. Lo fai tu, lo faccio io, lo fanno gli altri e vedrai che la città avrà tutt’altra immagine.

  3. Pietro ha detto:

    GENTILE DIRETTORE,
    TOLGA QUESTA FOTO CHE FA VENIRE IL VOLTASTOMACO.

  4. Sabino ha detto:

    Per colpa di qualcuno spesso siamo additati tutti. E caro cittadino ricorda ai tuoi compaesani anche come si fa la raccolta differenziata ed al tuo Comune di dotare tutte le zone di cestini per la raccolta delle deiezioni, visto che spesso bisogna farsi il giro di tutto il paese per trovarne uno.

  5. Bruno ha detto:

    Abbiamo fatto una fine di cacca.

  6. nati ha detto:

    E poi c’è il furbetto che scende col sacchettino,ma poi con estrema abilità se ne scappa lasciando il ricordini ai paesani… grazie per il pensierino

  7. Fabio ha detto:

    Caro Nati, manca la materia prima: la vigilanza.

  8. NAZI ha detto:

    TROVATO UN BUON ESCAMOTAGGIO PER PULIRE IL PAVIMENTO

  9. ANGELO61 ha detto:

    il senso civico in questa città non è di tutti. Appena si varca la soglia della propria abitazione sembra che tutto improvvisamente nulla è di nostra proprietà e pertanto ci si comporta da villani, vandali, e soprattutto con educazione zero.
    Non mi riferisco non solo ai ricordini che lasciano gli amici a quattro zampe istruiti dai loro padroni ma al modo in cui si tratta un qualsiasi bene pubblico. RIFLETTETE e se si vede qualcuno che sporca o fa sporcare i propri cani per strada o danneggia una cosa pubblica abbiate il coraggio di dirglielo e invitarlo al rispetto altrimenti chiamate le forze dell’ordine e denunciate…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *