alpadesa
  
Flash news:   Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO Inaugurato il nuovo parcheggio pubblico di via Scandone, il sindaco: “soddisfatti di aver portato a compimento questo intervento”. Foto L’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Salsano condannato in primo grado dal Tribunale di Avellino Sbanda con l’auto e abbatte una palma. Foto Ignoffo: «Tre punti fondamentali, ma abbiamo sofferto fino alla fine»

Stir, principio incendio a cumuli rifiuti: caschi rossi in azione

Pubblicato in data: 2/11/2015 alle ore:18:33 • Categoria: CronacaStampa Articolo

incendio-stir-pianodardine-1115Nella prima mattinata, i Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Avellino, su richiesta del personale dello S.T.I.R., l’impianto di trattamento dei rifiuti di Pianodardine, sono intervenuti per un incendio, che ha riguardato un cumulo di rifiuti indifferenziati, localizzato all’interno di un capannone. Infatti, in seguito ad un fenomeno particolare di fermentazione, si è creato del fuoco dentro ai cumuli di rifiuti. Due le squadre prontamente intervenute dalla centrale di Avellino, supportate anche da un’autobotte, le quali hanno spento l’incendio e provveduto alla messa in sicurezza.
La società Irpiniambiente SpA, con una nota stampa, precisa che stamattina ha richiesto un intervento precauzionale ai vigili del fuoco di Avellino, presso l’impianto STIR di Pianodardine. “L’intervento – si legge nella nota della società provinciale – è stato richiesto in quanto le frazioni stabilizzate nei capannoni avevano superato, nella fase di ossidazione, (naturale processo che avviene presso l’impianto) le temperature standard.
I vigili del fuoco, prontamente intervenuti, hanno irrorato i rifiuti, al fine di abbassarne le temperature. Nessun incendio si è sviluppato nei capannoni, ma soltanto una contenuta e modesta diffusione di fumi da principio di combustione, che non ha interessato alcuna area esterna allo STIR e non ha coinvolto in alcun modo le eco balle che sono allocate in area diversa da quella che ha riguardato il principio di autocombustione.
Le operazioni di lavorazione, dopo l’intervento dei vigili del fuoco di Avellino, sono proseguite senza alcuna interruzione, dopo la verifica da parte dei tecnici, riguardo del ripristino delle consuete temperature. La società Irpiniambiente assicura che in nessun momento si è segnalato alcun rischio di incendio e che l’esigua diffusione di fumi non ha costituito mai alcun pericolo per la salute dei lavoratori e tantomeno per la popolazione delle aree circostanti”, conclude la nota.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *