alpadesa
  
Flash news:   Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO Inaugurato il nuovo parcheggio pubblico di via Scandone, il sindaco: “soddisfatti di aver portato a compimento questo intervento”. Foto L’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Salsano condannato in primo grado dal Tribunale di Avellino Sbanda con l’auto e abbatte una palma. Foto Ignoffo: «Tre punti fondamentali, ma abbiamo sofferto fino alla fine»

Un’amichevole di pallavolo stasera nel ricordo di Marcello Cucciniello con l’incognita palestra. L’appello del ds Clemente Pesa: «l’Amministrazione risolva il problema»

Pubblicato in data: 26/11/2015 alle ore:08:18 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

marcello cuccinielloUn’amichevole di pallavolo femminile nel ricordo di Marcello Cucciniello con l’incognita palestra.
Si giocherà stasera, ore 21, presso la palestra della scuola media dell’Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” di via Pianodardine la gara tra la “Green Volley Atripalda” e la “The Marcello’s Mercogliano”, entrambe militanti nel campionato provinciale di prima divisione. Una gara in ricordo del giovane 23enne atripaldese deceduto in un incidente stradale in Thailandia ad inizio settembre quando mentre stava rientrando nel residence dove alloggiava con una motocross noleggiata sul posto è stato falciato da un Toyota Tiger 4 che aveva invaso la corsia opposta di marcia. Un impatto violento che non gli ha lasciato scampo, nonostante indossasse il casco. Sulle responsabilità del sinistro i familiari hanno chiesto giustizia affidandosi ad uno studio legale internazionale di Venezia.
Pallavolo femminileProprio la compagine mercoglianese è denominata ”The Marcello’s Mercogliano” in ricordo del giovane atripaldese. A sostenere il sodalizio sportivo mercoglianese i familiari e gli amici dello sfortunato ragazzo atripaldese. «L’idea nasce dalla volontà di dare il nome della squadra femminile ad un ragazzo che non c’è più e che amava tanto allo sport – spiega Domenico Ricciardi, coach atripaldese della squadra mercoglianese –. Giocheremo in ricordo di Marcello, come buon esempio con lo spirito che lo sport è amicizia, amore e rispetto verso tutti».
Una gara quella di stasera dal sapore speciale anche per il mondo della pallavolo atripaldese, che dall’avvio di campionato regionale di serie C maschile sta trovando non poche difficoltà per la disputa delle gare interne. Finora la squadra biancoverde, nata dalle ceneri della gloriosa Pallavolo Atripalda, non ha una palestra idonea a disputare le gare di campionato. La dirigenza si augura in intervento tempestivo dell’Amministrazione in vista delle Final Four di Coppa Campania previste per il prossimo 30 e 31 gennaio.
«Oggi abbiamo un incontro con il sindaco Paolo Spagnuolo – annuncia il direttore sportivo dell’Atripalda Volleyball, Clemente Pesaper capire come risolvere il problema della palestra di via San Giacomo in maniera definitiva visto che, sia le partite di campionato che quelle di Coppa Campania ci hanno costretto a giocare tra Cesinali e Montefusco, dovendo sostenere così costi aggiuntivi che ad avvio di stagione  non avevamo preventivato. L’appello è che il problema venga risolto in maniera definitiva, anche perché nell’impianto sportivo di via San Giacomo giocano ben due società, la Green Volley Club e l’Atripalda Volleyball, che stanno riscontrando non poche difficoltà organizzative legate al settore giovanile con problemi per le ragazzine a doversi spostare da una parte all’altra senza avere una sede definitiva. Il paradosso è che sono ragazzi di Atripalda che ad oggi non hanno ancora una struttura idonea in città per poter disputare gli incontri dei rispettivi campionatiPallavolo femminile

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *