alpadesa
  
Flash news:   Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Laurea in Tecniche di Radiologia Medica: auguri alla dottoressa Angela Penza Natale 2019, Amministrazione in campo per le luminarie in centro città Via Melfi ad Atripalda chiude al traffico per un mese a causa di lavori urgenti sulle facciate laterali di Palazzo Del Gaudio Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Il gruppo consiliare “Noi Atripalda” incalza il sindaco sul Distretto Asl di Atripalda a rischio smobilitazione

Tesser a rapporto con la società a fine gara: «Crollo inspiegabile nel secondo tempo. Vado avanti»

Pubblicato in data: 29/11/2015 alle ore:11:10 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

Tesser contro il Perugia«C’è grande amarezza e dispiacere perché nel primo tempo abbiamo giocato bene e chiuso in vantaggio meritatamente. Nel secondo tempo siamo partiti malissimo. Abbiamo preso un gol condito da tantissimi errori. Siamo andati in difficoltà mentale e fisica e la partita ha cambiato inerzia. E’ difficile anche per me spiegarsi cosa sia successo alla squadra. Sul secondo gol la dormita è stata clamorosa».
Questa l’analisi del mister biancoverde dopo la sconfitta casalinga contro il perugia. Il tecnico irpino arriva in sala stampa con netto ritardo, dopo un lungo incontro con i vertici della società che hanno voluto dei chiarimenti sulla debacle casalinga. «Abbiamo preso gol dopo tre minuti e non ho avuto subito percezione che la squadra avesse cambiato approccio. Poi ho perso due giocatori per infortunio quindi le scelte sono state obbligatorie. Non dovevamo subire il primo gol dopo tre minuti. Fisicamente e mentalmente ci ha messo in difficoltà».
Sulla condizione tecnica della squadra prosegue «Vedere una squadra crollare in questo modo è risultato strano anche a me. Ho parlato con lo staff tecnico e ci metteremo a lavorare duramente».
Un Avellino che esce tra i fischi e el contestazioni del pubblico: «Il pubblico ha tutto il diritto di fischiare e di sfiduciare. Io mi sento di dire che cerco sempre di fare il meglio per questa squadra. Poi c’è la società che fa le scelte».
Infine sul ritorno di Castaldo in squadra dalla prossima gara conclude:«E’ un giocatore importantissimo per questa squadra. Spero che si presenti bene. Caratterialmente è al massimo e darà sicurezza alla squadra. Ecco quello che voglio da lui, che dia aiuto di personalità alla squadra».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *