alpadesa
  
Flash news:   Il Consorzio A5 acquista nove defibrillatori per i servizi per la prima infanzia Laurea in Scienze della Comunicazione, auguri alla dottoressa Francesca Trezza Intervento straordinario al campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie e per infiltrazioni nella chiesa madre Italia Viva: il nuovo partito di Renzi anche ad Atripalda. Si lavora a portare in città l’ex premier con il nuovo anno. Foto “Aquile Randagie”, gli scout che dissero no al fascismo: giovedì confronto ad Atripalda Trasloco volante ad Atripalda, i mobili vengono lanciati direttamente giù dal balcone in via Ferrovia. Foto Incidente ieri tra un’auto e un motorino in via San Lorenzo ad Atripalda: ferito un postino A Parco delle Acacie domenica convegno per dire “No” alla violenza sulle donne “World Philosofy Day 2019“, gli studenti del liceo “De Caprariis” di Atripalda a confronto con il vescovo Aiello. Foto Davide Rondoni stasera e domani ad Atripalda omaggia Giacomo Leopardi per i 200 anni de “L’Infinito”

Controlli ai possessori d’armi, denunciate 9 persone

Pubblicato in data: 3/12/2015 alle ore:14:56 • Categoria: CronacaStampa Articolo

polizia-ai-seggi2In seguito all’entrata in vigore del provvedimento che ha stabilito per i detentori di armi l’obbligo di produrre il certificato medico previsto dalle norme del TULPS, la Divisione di Polizia Amministrativa della Questura ha espletato un’intensa attività, finalizzata a verificare l’ottemperanza di tale obbligo. Sin dai mesi scorsi, i poliziotti hanno avviato l’attività di notifica ai possessori per accertare la consegna, da parte degli stessi, la prescritta certificazione medica senza la quale, come noto, automaticamente scatta l’emissione del provvedimento prefettizio di inibizione alla detenzione di armi e munizioni.
Rispetto alle 80 diffide inoltrate a carico di detentori di armi, la maggior parte ha provveduto a regolarizzare la propria posizione anche se il controllo nei confronti di migliaia di detentori di armi presenti sul territorio, sta portando ad ulteriori risultati in quanto non tutti posseggono i requisiti psico-fisici richiesti dalla normativa vigente. La procedura di verifica, tutt’ora ancora in corso ha consentito di deferire alla Procura della Repubblica di Avellino 7 persone, in quanto, le stesse, nel “tentativo” di eludere l’adempimento previsto avevano spostato le armi detenute in luoghi diversi da quelli comunicati all’Autorità di Pubblica Sicurezza nonché di denunciare in stato di libertà altre 2 persone perché responsabili del reato di omessa custodia di armi.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *