alpadesa
  
Flash news:   Secondo contagio ad Atripalda, il sindaco: “invito l’intera comunità ad osservare le misure per la prevenzione e il contrasto al covid-19” Coronavirus, contagiato ad Atripalda anche un parente della signora romena Nuovo caso di Coronavirus ad Atripalda, il sindaco: “la donna straniera sottoposta ad isolamento” Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda

“Pro Loco in Arte”, personale del maestro Antonio De Gisi

Pubblicato in data: 7/12/2015 alle ore:14:44 • Categoria: Cultura

pro-loco-atripaldaGiunta alla X° edizione prosegue la rassegna “Pro Loco in Arte”, iniziativa che mira a promuovere e valorizzare l’arte nel territorio irpino dando spazio ai pittori provenienti ogni dove. L’ 11 Dicembre 2015 presso la sede dell’Associazione Pro Loco Atripaldese, sarà inaugurata la Personale di Pittura di Antonio Di Gisi, artista già conosciuto dagli amanti dell’arte. Nato ad Atripalda nel 1955, diplomato all’Istituto d’arte nel 1972 e all’Accademia delle Belle Arti nel 1977, allievo del Maestro D. Spinosa, è presente alla vita artistica Nazionale dal 1971, con numerose segnalazioni e premi ricevuti. Le sue opere si trovano in collezioni private e pinacoteche pubbliche. Nel 1986 è stato insignito del premio accademico dell’Associazione “BUE-APIS” di Benevento. E’ collaboratore di Imprese di restauro per la salvaguardia di affreschi e Pitture antiche.
Nelle opere di Di Gisi la realtà si mescola alla memoria, grazie al sapiente gioco di colori articolato in base a successioni tonali, “…Diresti addirittura che Di Gisi, al momento che compie un atto d’amore col colore, non cerchi altro che la trasparenza della materia in una concrezione di vuoto…” (M. Maiorino). E’ l’emozione la vera protagonista dei suoi quadri, ogni particolare è indispensabile per scaturire un sentimento in chi sta guardando, lo stesso paesaggio partecipa a questo processo “…il quadro del Di Gisi diventa l’espressione di uno stato d’animo e la stessa emozione si ripercuote sull’osservatore…” (D. Gaeta).
L’inaugurazione è fissata per venerdì 11 Dicembre 2015 alle ore 18,30 presso la sede della Pro Loco di Atripalda sita in via Roma 154/156. L’esposizione di quadri si potrà visitare tutti i giorni, dal lunedì alla domenica fino al 20 Dicembre dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 20:00.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Pro Loco in Arte, si inaugura la Personale di Lucia D’Amore

Giunta alla X° edizione prosegue la rassegna “Pro Loco in Arte”, iniziativa che mira a promuovere e valorizzare l’arte nel Read more

Pro Loco in Arte, conclusa la mostra del maestro Famoso

Domenica 13 ottobre si è conclusa la XIV personale dell'artista Antonio Famoso presso la sede dell'Associazione Pro Loco Atripalda. Trenta Read more

Pro Loco in Arte, venerdì l’inaugurazione della personale dell’artista Antonio Famoso

Prosegue la rassegna "Pro Loco in Arte", giunta ormai all'VIII edizione, progetto che mira a promuovere l'arte nel territorio irpino Read more

Pro Loco in Arte, venerdì l’inaugurazione della personale dell’artista Marcoaurelio Iacolino

Prosegue la rassegna Pro Loco in Arte, giunta ormai all'VIII edizione, progetto che mira a promuovere l'arte nel territorio irpino Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *