alpadesa
  
Flash news:   Al via il cronoprogramma per l’accorpamento del mercato settimanale di Atripalda a parco delle Acacie: si assegnano le postazioni Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro

La Sidigas trova il primo sorriso in trasferta. FOTO

Pubblicato in data: 8/12/2015 alle ore:10:32 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Green Varese-AvellinoLa Sidigas Avellino viola il parquet di Varese imponendosi per 81-93, e conquista il suo primo successo esterno.

Un primo quarto equilibrato. Ci pensa Galloway ad aprire le danze da tre punti, risponde Cervi che segna in schiacciata. Marques Green si sblocca e segna la prima tripla per la Sidigas (6 – 5). Sidigas buona in difesa e in attacco dove trova 6 punti con Acker. Faye segna il canestro del -2 e Varese prova una marcatura a zona che porta subito frutti. Davies pareggia ma, Leunen riporta subito la Sidigas avanti (12 a 14). E’ un botta e risposta. Quando mancano 2’ alla prima sirena, Nunnally, tutto solo, trova un parziale di 8 a 2 (22 a 28). Varese in difficoltà e Veikalas trova una tripla a fil di sirena. Il primo quarto si chiude 22 a 31.

Una Sidigas dilagante nel secondo quarto, lupi che difendono e attaccano senza paura. Nei primi minuti con Buva e Veikalas vola a + 13, Riccardo Cervi detta legge sotto canestro. Coach Moretti chiama timeout, primo break di Varese con Galloway che trova cinque punti di fila (33 a 43), risponde Avellino con Nunnally autore di 5 punti (tripla più fallo e palla sporcata prima di andare a segno). Varese non demorde e arrivano le tiple di Gallway, Leunen e Faye (39 a 51). Wayns trova una tripla importante prima della sirena e il secondo quarto si chiude 46 a 55.

Partono i lupi con Leunen a rompere il ghiaccio. Poi Acker la spiega, Ukic colpisce da tre: 49-59. I padroni di casa vanno in confusione e perdono addirittura Ukic per un problema muscolare. Wayns mantiene i suoi in scia, gli risponde Nunnally. Veikalas piazza un break di 0-5. Kuksiks abbocca alla finta di Nunnally che si fa assegnare, e realizza, ben tre liberi. Cavaliero segna da metà campo a fil di sirena (59-75).

Gli ultimi 10’ del match si aprono con Buva che stoppa Galloway, quest’ultimo si fa fischiare un tecnico. Acker e Buva non perdonano, Avellino è a + 19. Nunnally segna il massimo vantaggio (62-83) con una tripla, Buva aumenta il distacco. Veikalas colpisce da tre e mantiene a ventidue i punti di vantaggio. I padroni di casa si rimettono in corsa piazzando un break di 6-0 e, dopo una palla persa di Acker, Sacripanti chiama la sospensione. Green colpisce da fuori e rincara a + 17. Cavaliero e Davies cercano di far restare in partita la propria squadra con un break di 5-0, ma non c’è più nulla da fare. Avellino vince a PalaWhirlpool 81-93.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *