alpadesa
  
Flash news:   Fontana, strade, tomba funeraria romana nel degrado ad Atripalda: scatta la denuncia sui social. Foto Coronavirus, nuovo positivo in Irpinia: è di Contrada Coronavirus, calano i morti (+70) e aumentano i guariti (+3.503) ma i contagi restano +593 Screening sierologico ad Ariano: sono 60 i positivi al tampone Costituito l’ufficio di progettazione per l’intervento di sistemazione idraulica e idrogeologica del Vallone Testa ad Atripalda: 980mila euro a disposizione Coronavirus, in Irpinia secondo giorno consecutivo a contagio zero. I tamponi effettuati sono stati 298 Us Avellino, completato il passaggio delle quote Coronavirus, risalgono i contagi (+584) e le vittime (+117) in un giorno “Rossi-Doria, il riformatore che amava l’Irpinia”, il ricordo di Luigi Caputo del grande meridionalista Ciclismo, l’A.S.Civitas presenta il veterano Michele Venezia

D’Angelo: «Ho visto in campo il vero Avellino»

Pubblicato in data: 10/12/2015 alle ore:20:00 • Categoria: Avellino Calcio

D'Angelo-Castaldo in Provercelli«Ci tenevamo a vincere perché queste settimane sono state difficili. Gli umori della gente arrivano nello spogliatoio e ci tenevamo a dare un segnale. Oggi si è visto il vero Avellino: quello del cuore e della passione. Una partita di grande sacrificio che ci aiuta ad andare avanti ed affrontare le prossime gare».
Grazie al suo gol l’Avellino scaccia la crisi e torna alla vittoria. Angelo D’Angelo commenta così la gara: «Sono qui da anni e so un avellinese cosa pensa: bisogna guardare partita dopo partita senza fare calcoli. Ci godiamo questa vittoria e da domani ci concentriamo sul Lanciano. Penso che non meritiamo la posizione che stiamo occupando. Oggi abbiamo dimostrato di avere gli attributi e anche grande personalità». Sul gol segnato:«Non è da me fare gol simili. Probabilmente lo stop ha fatto la differenza. L’ho scagliata con tutta la rabbia che avevo in corpo perché io ci tengo a questa maglia».
D’Angelo descrive infine lo stato della squadra: «Ognuno ha dato qualcosa in più. Sono servite sia le mie parole, sia quelle del Presidente che la Madonna di Montenergine. Io ho lanciato un segnale forte. Non si può essere professionisti dal lunedì al sabato, se non basta bisogna esserlo anche la domenica».

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Us Avellino 1912, al via la vendita dei biglietti per la gara con la Vibonese

La Società informa che da domani sarà possibile acquistare i tagliandi per la gara Us Avellino 1912 – Vibonese, in Read more

Pareggio con beffa finale contro il Brescia: il gol di D’Angelo era regolare

Debutto positivo al Partenio-Lombardi nel nuovo campionato di Serie B per l'Avellino che ha pareggiato in casa per 1-1 con Read more

Cori, bandiere e fumogeni al Campo Coni per la “La Festa del Lupo”. FOTO

Cori, bandiere e fumogeni al Campo Coni lunedì sera. Successo per "La festa del Lupo" per un Avellino che si Read more

Toscano si presenta: “Onorato di questa società”. Il presidente Taccone: “Voglio 5.000 abbonati”. FOTO

"Non posso che essere felice di far parte di questa famiglia". Si presenta così a stampa e tifosi Domenico Toscano, Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *