alpadesa
  
Flash news:   Fontana, strade, tomba funeraria romana nel degrado ad Atripalda: scatta la denuncia sui social. Foto Coronavirus, nuovo positivo in Irpinia: è di Contrada Coronavirus, calano i morti (+70) e aumentano i guariti (+3.503) ma i contagi restano +593 Screening sierologico ad Ariano: sono 60 i positivi al tampone Costituito l’ufficio di progettazione per l’intervento di sistemazione idraulica e idrogeologica del Vallone Testa ad Atripalda: 980mila euro a disposizione Coronavirus, in Irpinia secondo giorno consecutivo a contagio zero. I tamponi effettuati sono stati 298 Us Avellino, completato il passaggio delle quote Coronavirus, risalgono i contagi (+584) e le vittime (+117) in un giorno “Rossi-Doria, il riformatore che amava l’Irpinia”, il ricordo di Luigi Caputo del grande meridionalista Ciclismo, l’A.S.Civitas presenta il veterano Michele Venezia

Tesser: «prova magistrale dei miei ragazzi»

Pubblicato in data: 14/12/2015 alle ore:07:50 • Categoria: Avellino Calcio

Tesser«Abbiamo vinto con merito dopo un buonissimo primo tempo in cui abbiamo creato tanto senza riuscire a segnare. Nel calcio può succedere di tutto e ci siamo trovati sotto di due gol nonostante la superiorità numerica. Purtroppo i soliti errori. Da lì era difficile ma la squadra ha reagito, ci ha creduto. Ha messo in campo una voglia incredibile. La vittoria ci sta tutta e non era facile nonostante il Lanciano fosse in inferiorità numerica». Entusiasmo alle stelle in sala stampa per il mister biancoverde Tesser. «Jidayi e Chiosa sono stati perfetti, peccato per gli errori di Nica e Nitriansky. Sono ingenuità che purtroppo finiscono per penalizzarci. Devono imparare ad essere sempre concentrati». Sulla prova di Tavano: «Sta bene, non l’ho schierato dall’inzio perché non volevo rischiarlo ma sapevo che scalpitava. Si è fatto trovare pronto. Noi abbiamo bisogno di Tavano, di Trotta e di tutti. Lo spirito di squadra ci ha permesso di vincere la partita. E’ importante aver ritrovato lui così come Castaldo, il suo pianto al gol è stato significativo».
Infine l’allenatore spiega la remuntada:«La Curva non ci ha mai fischiato e penso che oggi la squadra non avrebbe meritato fischi perché stava giocando un buon calcio. Vedo il loro lavoro e il loro spirito di abnegazione».

 

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Us Avellino 1912, al via la vendita dei biglietti per la gara con la Vibonese

La Società informa che da domani sarà possibile acquistare i tagliandi per la gara Us Avellino 1912 – Vibonese, in Read more

Pareggio con beffa finale contro il Brescia: il gol di D’Angelo era regolare

Debutto positivo al Partenio-Lombardi nel nuovo campionato di Serie B per l'Avellino che ha pareggiato in casa per 1-1 con Read more

Cori, bandiere e fumogeni al Campo Coni per la “La Festa del Lupo”. FOTO

Cori, bandiere e fumogeni al Campo Coni lunedì sera. Successo per "La festa del Lupo" per un Avellino che si Read more

Toscano si presenta: “Onorato di questa società”. Il presidente Taccone: “Voglio 5.000 abbonati”. FOTO

"Non posso che essere felice di far parte di questa famiglia". Si presenta così a stampa e tifosi Domenico Toscano, Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *