alpadesa
  
Flash news:   Amarezza di Gioso Tirone alla presentazione del libro sul decennale del “Torneo Calcistico Stracittadino di Atripalda”. Foto Amministrazione sotto attacco, il sindaco replica duramente: «L’ex assessore Landi non sa di cosa parla ma è arrivato il momento di replicare a queste continue provocazioni. Noi la giunta della concretezza. Parla di mancato incoraggiamento al libero pensiero ma poi querela le testate locali» Festeggiamenti San Sabino: stasera PFM in concerto in piazza Umberto, domani processione del Patrono Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto

Tesser: «prova magistrale dei miei ragazzi»

Pubblicato in data: 14/12/2015 alle ore:07:50 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

Tesser«Abbiamo vinto con merito dopo un buonissimo primo tempo in cui abbiamo creato tanto senza riuscire a segnare. Nel calcio può succedere di tutto e ci siamo trovati sotto di due gol nonostante la superiorità numerica. Purtroppo i soliti errori. Da lì era difficile ma la squadra ha reagito, ci ha creduto. Ha messo in campo una voglia incredibile. La vittoria ci sta tutta e non era facile nonostante il Lanciano fosse in inferiorità numerica». Entusiasmo alle stelle in sala stampa per il mister biancoverde Tesser. «Jidayi e Chiosa sono stati perfetti, peccato per gli errori di Nica e Nitriansky. Sono ingenuità che purtroppo finiscono per penalizzarci. Devono imparare ad essere sempre concentrati». Sulla prova di Tavano: «Sta bene, non l’ho schierato dall’inzio perché non volevo rischiarlo ma sapevo che scalpitava. Si è fatto trovare pronto. Noi abbiamo bisogno di Tavano, di Trotta e di tutti. Lo spirito di squadra ci ha permesso di vincere la partita. E’ importante aver ritrovato lui così come Castaldo, il suo pianto al gol è stato significativo».
Infine l’allenatore spiega la remuntada:«La Curva non ci ha mai fischiato e penso che oggi la squadra non avrebbe meritato fischi perché stava giocando un buon calcio. Vedo il loro lavoro e il loro spirito di abnegazione».

 

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *