alpadesa
  
Flash news:   Al via il cronoprogramma per l’accorpamento del mercato settimanale di Atripalda a parco delle Acacie: si assegnano le postazioni Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro

Sacripanti presenta la sfida contro Caserta: “Sarà una gara cruciale”

Pubblicato in data: 21/12/2015 alle ore:12:22 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

SacripantiLa Sidigas appena arrivata al PaladelMauro dalla trasferta di Cremona è già in campo per la ripresa degli allenamenti. C’è da preparare il derby contro la Juve Caserta, la gara si disputerà mercoledì alle 18.30, in diretta su Sky Sport 2.
Ed è già tempo di conferenza per coach Sacripanti: “Contro Cremona siamo stati molto solidi, abbiamo letto bene la gara e molte cose che avevamo preparato sono stati efficaci. E’ stata una sfida molto maschia e dura, per più di 30 minuti siamo stati al comando, poi però ci è mancato l’istinto da killer per portarla a casa. Siamo rammaricati per il fatto di non aver preso i due punti, ma allo stesso tempo c’è anche tanto orgoglio per aver giocato con quel piglio e quella voglia in casa della capolista. Mercoledì arriva Caserta ed è chiaro che, a tre giornate dalla fine del girone d’andata, questa è una gara cruciale. Speriamo di avere tutti a disposizione: controlleremo le condizioni di Acker che ieri ha rimediato una botta nel finale di gara. Spero di avere una qualità difensiva alta come a Cremona. Vediamo di alzare un po’ di più le percentuali e di ridurre le palle perse banali, che sono l’unica cosa che recrimino alla squadra per la partita di ieri. Caserta è una piazza che vive di pallacanestro e in maniera calorosa la squadra. Ho lasciato tanti amici lì, anche al di là del basket. Noi siamo professionisti, ma allo stesso tempo anche persone e ho dei ricordi molto belli lì. Mi trovo altrettanto bene qui, dove sia io che la squadra ci stiamo inserendo nel tessuto sociale con grande partecipazione, e questo mi rende molto contento della scelta fatta di essere ad Avellino. Spero di riuscire a dare lo stesso apporto tecnico e umano che ho dato a Caserta, mettendo tutto me stesso e cercando di allenare i miei ragazzi nel miglior modo possibile. Credo che sarà una gara dove le motivazioni saranno decisive, è la prima volta che giochiamo in maniera ravvicinata. Dovremo essere bravi a gestire l’impegno”.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *