alpadesa
  
Flash news:   Cadono calcinacci ad Alvanite, le accuse dell’ex assessore Ulderico Pacia: “non è stato fatto nulla per il quartiere, i lavori per la sostituzione e riparazione delle grondaie furono appaltati nel 2017 e mai partiti” Dopo i furti alle auto e alle abitazioni arrivano i ladri delle biciclette ad Atripalda Prevenzione, ricordo e promozione territoriale: al Laceno il “Drive in Rosa 2020“ Prevenire i furti nelle abitazioni: i consigli dei Carabinieri del Comando provinciale di Avellino US Avellino, ecco il settore giovanile dei lupi Slitta l’assegnazione dell’edificio dell’ex Volto Santo di Atripalda Coronavirus, non si ferma la risalita dei contagi (+276) e 12 morti. In Irpinia nuovi positivi nell’alta valle del Sabato “IDEA Atripalda” chiede al Comune di Atripalda la concessione della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki Tre contrade ad Atripalda nel degrado tra proteste e polemiche sui social. Foto Movida e rischio assembramento ad Atripalda, il titolare del “BeviamociSu” annulla le serate estive. Sandro Lauri: «non mi va di passare come quello che mette a rischio la città ma altrove è peggio»

Alternanza scuola-lavoro, sottoscritta convenzione tra Comune e Liceo De Caprariis

Pubblicato in data: 8/1/2016 alle ore:22:12 • Categoria: Comune

liceo-scientifico-atripaldaLa giunta comunale di Atripalda ha approvato lo schema di convenzione con  il Liceo Scientifico  Statale “V. De Caprariis”, per lo svolgimento delle attività di alternanza scuola-lavoro quale strategia didattica di tutti gli indirizzi di studio della scuola secondaria di secondo grado come parte integrante dei percorsi di istruzione.  La delibera,  fortemente sollecitata dalla consigliera delegata Gianna Parziale, va a sancire in modo sempre più marcato  l’ottimo rapporto di collaborazione che da tempo si è instaurato tra l’amministrazione  Spagnuolo  e l’istituto guidato egregiamente dalla dottoressa Berardino.  Nello specifico i giovani studenti del  liceo, dal terzo anno in poi, nell’ambito della “Buona scuola” svolgeranno periodi di formazione in aula e periodi di apprendimento mediante esperienze di lavoro presso la sede municipale.  Come ha affermato il ministro della pubblica istruzione quella dell’alternanza rappresenta un’innovazione storica per l’impianto formativo della scuola italiana, perché punta ad aprire  le porte della scuole alle esperienze e alle competenze che si formano fuori dall’aula, unendo sapere e saper  fare.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Commozione in città per la scomparsa del professore Gigino Moschella

Dolore in città per la scomparsa del professore Luigi Moschella. Il professore è venuto a mancare circondato dall'affetto dei suoi Read more

Shoah, la testimonianza di Sami Modiano lunedì alla chiesa di Sant’Ippolisto

Sami Modiano, sopravvissuto alla Shoah, incontra lunedì mattina gli studenti del liceo scientifico "V. De Caprariis" di Atripalda. L'appuntamento, organizzato Read more

“Educazione alla legalità economica”, GdF al liceo scientifico “V. De Caprariis”

Questa mattina, presso il Liceo Scientifico Statale “De Caprariis” del Comune di Atripalda, si è tenuto un incontro delle Fiamme Read more

Organizzazione rete scolastica, approvato dalla Provincia il provvedimento di programmazione. Interessato anche il liceo atripaldese

Approvato il provvedimento relativo alla programmazione dell’offerta formativa e dell’organizzazione della rete scolastica per l’anno 2015/2016. Tra le ipotesi di Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Alternanza scuola-lavoro, sottoscritta convenzione tra Comune e Liceo De Caprariis”

  1. Enrico ha detto:

    Punta solamente a dare l’impressione che un giorno gli studenti lavoreranno, quando in realtà non sarà così, e molti ragazzi non vedranno né lavoro, Né stipendio né pensione. La scuola ormai è finita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *