alpadesa
  
domenica 05 luglio 2020
Flash news:   Irpiniambiente, riparato il guasto allo Stir: da stasera riprende la raccolta dell’indifferenziato Regionali Campania, presentati i candidati di Europa Verde: per l’Irpinia c’è l’ex vicesindaco Luigi Tuccia Cadono calcinacci ad Alvanite, i giovani del quartiere si recano in Comune dal sindaco: “giornata molto intensa e costruttiva ma siamo stanchi di 40 anni di chiacchiere” Forte pioggia e allagamenti in via Appia: città bloccata Sinistra Italiana Atripalda lancia l’allarme: «Chiudono le banche, altro che Città dei Mercanti» Buon compleanno al “vulcano” Antonio De Vinco Addio a Ciriaco Coscia, un pezzo della storia politica del Pci in Irpinia. Il ricordo dell’ex consigliere Andrea Montuori Al via il Bando di Gara per il servizio di scassettamento dei venti parcometri ad Atripalda Guasto allo Stir, stop alla raccolta dell’indifferenziato fino a sabato in tutti i comuni Spenta la terza candelina per l’associazione Acipea e presentato il romanzo “Il Ricordo di un Amore”

D’Angelo: «non potevamo perdere il derby di fronte ad un pubblico così»

Pubblicato in data: 17/1/2016 alle ore:17:30 • Categoria: Avellino Calcio

D'Angelo«Il derby è sempre il derby. Nel primo tempo ci siamo studiati, abbiamo rischiato un po’ ma nel secondo tempo ho visto l’Avellino di sempre. Dovevamo dare questa gioia a tutta la provincia. Abbiamo meritato». Da cilentano ma, ormai, avellinese d’adozione, ai microfoni in sala stampa non nasconde la sua gioia per la vittoria nel derby il capitano Angelo D’Angelo. «Per me un derby che è qualcosa di speciale. Io mi sento avellinese anche se sono cilentano. Questa maglia me la sento cucita addosso. Sei vittorie consecutive è facile parlare. Non dimentichiamo quando fango abbiamo ricevuto in quel periodo. Ci siamo compattati e il gruppo sta dimostrando tutto il suo valore».
Sugli avversari: «Ho visto una grande Salernitana. Due mesi fa eravamo nella stessa condizione. Devono compattarsi, la B è un campionato tosto ma ce la possono fare. I giocatori ci sono e nelle palle inattive ci hanno messo un po’ in difficoltà. Ha trovato un Avellino che ha fatto scoppiare il pallone».
Commenta anche l’imminente cessione di Trotta: «Non poteva salutarci nel migliore dei modi. E’ stato grande. Gli ho detto: se proprio devi ci lasci alla grande. Sono contento per lui». Su Zito: «Si prende i fischi del pubblico ma è normale. E’ un amico oltre un compagno e ha lasciato lo spogliatoio con le lacrime agli occhi». Infine uno sguardo al futuro: «E’ facile volare. Sappiamo da dove veniamo e con questa mentalità e questa umiltà andiamo a Modena. Poi c’è il Cagliari ma giochiamole una alla volta».

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Us Avellino 1912, al via la vendita dei biglietti per la gara con la Vibonese

La Società informa che da domani sarà possibile acquistare i tagliandi per la gara Us Avellino 1912 – Vibonese, in Read more

Pareggio con beffa finale contro il Brescia: il gol di D’Angelo era regolare

Debutto positivo al Partenio-Lombardi nel nuovo campionato di Serie B per l'Avellino che ha pareggiato in casa per 1-1 con Read more

Cori, bandiere e fumogeni al Campo Coni per la “La Festa del Lupo”. FOTO

Cori, bandiere e fumogeni al Campo Coni lunedì sera. Successo per "La festa del Lupo" per un Avellino che si Read more

Toscano si presenta: “Onorato di questa società”. Il presidente Taccone: “Voglio 5.000 abbonati”. FOTO

"Non posso che essere felice di far parte di questa famiglia". Si presenta così a stampa e tifosi Domenico Toscano, Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *