alpadesa
  
sabato 19 ottobre 2019
Flash news:   Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto Pena ridotta in Appello per l’ex assessore comunale Scuole cittadine a rischio, dopo gli avvisi di garanzia non chiuderanno l’”Adamo” e la “Masi”. Il sindaco oggi relaziona al Consiglio d’Istituto straordinario: «Assolutamente nessun rischio chiusura, non c’è elemento nuovo che possa portare a qualcosa di diverso» Al via la stesura del libro sulla XI Edizione del “Torneo Calcistico Stracittadino” del 2011 Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto Mister Eziolino Capuano si presenta: «Sogno la Serie B con i lupi» Incidente lungo l’Ofantina, auto sbanda e si ribalta Scuola a rischio, nota del sindaco e del delegato ai lavori pubblici: «La doverosa iniziativa della Procura non ci sorprende né ci preoccupa ma stimolo sull’impegno intrapreso»

Trotta regala l’ultimo derby e la sesta vittoria: Avellino-Salernitana 1-0. FOTO

Pubblicato in data: 17/1/2016 alle ore:13:00 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

Curva Sud con Salerno2Un gol di Trotta, l’attaccante ormai in partenza verso il Sassuolo, consegna all’Avellino la sesta vittoria consecutiva in campionato e nel derby tanto atteso contro la Salernitana.
Il gol arriva al 28′ del secondo tempo grazie ad una combinazione dei nuovi entrati: assit dalla sinistra di Roberto Insigne, subentrato a Bastien e tocco ravvicinato di Trotta (entrato al posto di Tavano), che festeggia al meglio il suo onomasitico timbrando una rete da 3 punti e correndo sotto la Sud a festeggiare con i tifosi. Nelle prossime ore si saprà se il bomber partirà per Sassuolo. Ma il suo decimo gol consolida la posizione dei lupi nella corsa ai play-off. Con questa sconfitta invece la Salernitana scende al penultimo posto con la panchina di Torrente sempre più a rischio.
Curva Sud con Salerno1Un derby da oltre 10mila spettatori e che ha visto il tutto esaurito allo stadio Partenio-Lombardi. Stupenda la doppia coreografia organizzata dalla Sud ad avvio dei due tempi tra una mega sciarpata biancoverde che da Terminio ha coinvolto tutto lo stadio fino al settore Montevergine. Poi i fumogeni colorati in un derby che sugli spalti ha visto vincere la correttezza tra le due tifoserie. Funziona anche il piano sicurezza messo in campo dalle forze dell’ordine con 200 agenti schierati.
Salernitani al Pertenio per MatteoI sostenitori granata, circa 800 nel settore ospiti, oltre gli immancabili sfottò, hanno esposto uno striscione per incitare il piccolo tifoso dell’Avellino Matteo, pochi giorni fa operato al cuore. E lo stadio ha ringraziato con un lungo applauso.

TABELLINO:
AVELLINO (4-3-1-2):
Frattali; Biraschi, Jidayi, Chiosa, Pucino, D’Angelo, Paghera, Sbaffo (39’ st Rea); Bastien (25’ st Insigne); Castaldo, Tavano (12’ st Trotta). A disp: Offredi, Visconti, Nica, Petricciuolo, D’Attilio, Mokulu. All. Attilio Tesser.
SALERNITANA (3-5-2): Terracciano; Ceccarelli, Trevisan, Empereur; Colombo (31’ st Donnarumma), Odjer (21’ st Moro), Ronaldo, Zito (25’ st Bovo), Franco; Gabionetta, Coda. A disp: Strakosha, Ronchi, Prce, Tuia, Bagadur, Oikonomidis. All. Vincenzo Torrente.

MARCATORI: 29’ st Trotta.
ARBITRO: Sig. Luigi Nasca della sezione di Bari. Nasca sarà coadiuvato dagli assistenti.

Avellino-Salernitana2AMMONITI: 14’ pt Colombo, 30’ pt D’Angelo, 39’ pt Trevisan, 15’ st Ronaldo, 40’ st Frattali, 42’ st Biraschi.

Avellino-Salernitana

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *