alpadesa
  
Flash news:   Casi covid ad Atripalda, dopo le polemiche sui social parla il sindaco: “gli organi competenti stanno provvedendo a verificare se si siano verificati comportamenti censurabili in riferimento al presunto mancato rispetto delle misure di isolamento imposte dall’Asl” Consuntivo 2019 e disavanzo al Comune, il gruppo “Noi Atripalda” attacca con l’ex sindaco: «ci avviciniamo inevitabilmente al Pre-dissesto, decretando la morte della Città» Il Consiglio comunale di Atripalda dà il via libera al Consuntivo 2019: disavanzo di amministrazione di – 6.056.343,61 euro. L’opposizione “Noi Atripalda” attacca e vota contro Casi Covid ad Atripalda, le precisazioni dell’avvocato Paolo Spagnuolo sulla vicenda: “commenti feroci e gravemente infamanti sui social, pronti alle querele” Secondo contagio ad Atripalda, il sindaco: “invito l’intera comunità ad osservare le misure per la prevenzione e il contrasto al covid-19” Coronavirus, contagiato ad Atripalda anche un parente della signora romena Nuovo caso di Coronavirus ad Atripalda, il sindaco: “la donna straniera sottoposta ad isolamento” Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi)

Sacripanti: “Ci abbiamo creduto fino alla fine”

Pubblicato in data: 15/2/2016 alle ore:12:22 • Categoria: Avellino Basket

SacripantiE’ un Pino Sacripanti soddisfatto, quello che arriva nella sala stampa del PalaTrento, Il coach dei lupi commenta così la vittoria della sua squadra: “Ci sono due considerazioni da fare. La prima è che Trento ci ha messo in difficoltà per larghi tratti del match giocando una pallacanestro di grande solidità. I loro cambi difensivi, la devastante forza a rimbalzo e la loro capacità di anticipo e aggressività ci hanno limitato molto, soprattutto nella fase d’attacco. In secondo luogo, esprimo la mia contentezza per una vittoria importante, venivamo da una settimana difficile, rispetto alle ultime. Ragland non è stato disponibile per problemi familiari, in più c’è stato qualche infortunio negli allenamenti: ciò ha fatto sì, che i giorni di preparazione al match non siano stati all’altezza. Siamo partiti contratti, abbiamo forzato tanti tiri da tre punti e questo ha portato Trento a costruirsi un buon vantaggio. Nel terzo e nell’ultimo quarto siamo stati bravi ad avere un pensiero fisso: la partita era ancora aperta e potevamo ancora vincerla. Da questo punto di vista abbiamo mostrato grande maturità: nello spogliatoio ho visto convinzione ed energia positiva e da lì è nata la rimonta. Ora ci aspetta una giornata di riposo, poi inizieremo a lavorare per le Final Eight, azzerando tutto e cercando di correggere gli errori dei primi venti minuti”.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Sacripanti: «impariamo da questa partita e ripartiamo»

«Ci spiace aver perso in questa maniera davanti al nostro pubblico. Si è visto la differenza nella fisicità. Ci hanno Read more

Oldoini, De Gennaro e Barnabà si presentano: «Lavoreremo al fianco di Sacripanti per far tornare il sereno ad Avellino»

Coach Sacripanti ha scelto lo staff tecnico con cui lavorerà nella stagione sportiva 2015/2016. Al suo fianco ci saranno come Read more

Sacripanti si presenta: «Sogno Final Eight e Play off». De Cesare: «Prima di vincere la mia Sidigas deve combattere». FOTO

«Voglio provare a entrare nelle Final Eight e nei Play Off per poi giocarcela. E’ chiaro che adesso è prematuro Read more

#NonCiFermaNessuno, Luca Abete ritorna con il tour motivazionale “Ricerca la fortuna che è in te”

Il tour motivazionale #NonCiFermaNessuno, ideato da Luca Abete, inviato di Striscia La Notizia, giunge alla sua terza edizione con l’obiettivo di Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *