alpadesa
  
domenica 26 gennaio 2020
Flash news:   Pista di pattinaggio per il Natale ad Atripalda, dopo le polemiche sui social per il contributo del Comune il gestore Sergio Argenio si difende Tributi, il Comune di Atripalda “citofona” agli evasori e morosi: approvati i ruoli per il recupero di Imu, Tasi e Tari Alvanite, lite tra vicini: assolti dall’accusa di lesioni aggravate alla testa con fornetto a microonde e percosse Alberto Alvino dona alla chiesa di Santa Lucia di Serino il quadro nel ricordo di don Antonio Pelosi Comprensivo di Atripalda, oggi e domani si vota per eleggere la componente genitori e il nuovo presidente del Consiglio d’Istituto Il Comune di Atripalda incassa tre finanziamenti per lavori di sistemazione idrogeologica del territorio Avellino, arriva il portiere Andrea Dini I volontari dell’Associazione Alvanite al fianco dei pazienti dell’Hospice di Solofra Arrestato Vincenzo Schiavone proprietario della Clinica Santa Rita Nuovo main sponsor per la squadra di ciclismo A.S. Civitas di Atripalda

Settima meraviglia in rimonta e in trasferta

Pubblicato in data: 15/2/2016 alle ore:11:26 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Tr-AVLa Sidigas Avellino batte Trento in trasferta e centra la sua settima vittoria consecutiva. Successo arrivato nella maniera più incredibile, con una straordinaria rimonta sul campo di una Dolomiti Energia segnando 34 punti negli ultimi 10′.

La Dolomiti Energia Trenitino apre il match e piazza un 6-0 iniziale, i lupi hanno qualche difficoltà sotto canestro, ci pensa una tripla di Nunnally a dimezzare lo svantaggio. Green dalla lunetta porta i lupi a meno uno, ma Wright propizia un 4-0 (10-5). Avellino rincorre e con Nunnally segna e subisce il fallo e riporta a meno due i suoi. Trento, però, è un serata di grazia e piazza un altro break +7. Sacripanti è costretto a chiamare time out. La difesa trentina è impenetrabile, Pascolo porta i suoi a 11 i punti di vantaggio. Flaccadori segna con una tripla dall’angolo, siamo a 25-12. Ragland rompe il digiuno della Sidigas, ma Lechtaler risponde subito schiacciando a due mani. Il quarto di chiude con il punteggio di 27-14.

Riparte Avellino con Buva che segna da sotto. I lupi concedono qualche extrapossesso di troppo ai trentini. Fasi confuse da entrambi le parti, palle perse e canestri falliti. Veikalas rompe il momento di stasi con una tripla, risposto subito da Wright. La Scandone guadagna spazio sotto canestro, ma Wright colpisce dalla lunga distanza. Sacripanti chiama time out, al ritorno in campo i biancoverdi piazzano un 4-0 di break e raggiungono il – 7, (34-27). Acker sbaglia la tripla, Flaccadori no: i lupi tornano a -10. Avellino tenta la reazione ma Sutton riporta tutto in ordine. Tripla di Lockett . Finisce il primo tempo sul 42-29.

Un lanciatissimo Wright continua a vedere il canestro. Veikalas segna dalla lunetta, Buva segna da sotto: lupi a -10. Sutton fa segnare il nuovo massimo vantaggio di Trento raggiungendo il +14, (48-34). Nunnally e Green provano una reazione ma, Trento stringe le maglie difensive e spegne tutti gli attacchi della Sidigas. Bomba di Sanders, seguito da Pascolo che infila da due, 55-40. Break biancoverde ad opera di Nunnally e Acker: i lupi risalgono a -9. Il terzo periodo si chiude 55-46.

Parte bene la Sidigas, Nunnally brucia la retina da tre ed Avellino risale a -6 (55-49). Wright sveglia i suoi, ma Nunnally realizza di nuovo da tre. Sutton fa uno su due da tre e sul ribaltamento Cervi schiaccia, Avellino accorcia a -4. La gara si accende: botta, risposta tra Cervi e Wright (62-57). Nunnally dalla lunetta non sbaglia: ora solo tre punti la dividono da Trento. Wright rende pan per focaccia, ma Ragland colpisce da tre: 64-62. Nunnally spreca il libero dell’aggancio ed Avellino resta ad una sola lunghezza dalla Dolomiti. Acker mette la freccia colpendo da tre: 64-66. Coach Buscaglia è costretto al time out. Nunnally e Ragland fanno bottino pieno dalla lunetta e fanno volare la Sidigas a più sei. Trento viene imbrigliata nella difesa irpina che è salita di tono chiudendo tutti gli spazi dall’altro lato Cervi schiaccia a due mani e praticamente mette il punto esclamativo alla gara. Nunnally, migliore in campo ,mette i punti della staffa. Finisce 68-80.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *