- Atripalda News - https://www.atripaldanews.it -

Comune, sindacati divisi sui cambi nella pianta organica. Cisl e Diccap Sulpm: “l’Amministrazione rifletta”. FOTO

Tavolo di concertazione al Comune1I sindacati si dividono suoi nuovi cambi nella Pianta organica comunale voluti dalla Giunta Spagnuolo. Mentre la Cisl Fp e la Diccap Sulpm sollevano perplessità invitando l’Amministrazione ad una maggiore riflessione vista la penalizzazione che ne subirebbe il corpo di Polizia municipale, via libera arriva da Cgil e Uil, che hanno espresso parere favorevole attraverso le proprie Rsu, e la  Csa con il segretario provinciale Canarino. E’ questo l’esito del tavolo di concertazione svoltosi ieri mattina in sala giunta con il sindaco Polo Spagnuolo, l’assessore Fabiola Scioscia e il segretario comunale Beniamino Iorio che hanno illustrato alle rappresentanze sindacali i nuovi spostamenti con in primis il trasferimento dell’Ufficio Commercio-Suap (Sportello Unico Attività produttive), finora in capo alla III Settore (Polizia municipale), al IV Settore (Urbanistica-Ambiente) con lo spostamento presso l’Utc di Piazza Pergola affidandolo al dottor Domenico Giannetta, che lascia la qualifica di vicecomandante di Polizia municipale per diventare Istruttore Amministrativo del nuovo Ufficio.
Tavolo di concertazione al Comune2«Come organizzazione sindacale abbiamo invitato l’Amministrazione  ad una maggiore riflessione sull’atto deliberativo prima dell’esecuzione  -commenta il segretario provinciale della Cisl Fp, Antonio Santacroce -. Al tavolo abbiamo invitato ad approfondire la problematica e a dare una maggiore attenzione al fine di tutelare gli interessi dei lavoratori e della cittadinanza». Sui continui spostamenti di capisettore nella pianta organica registrati negli ultimi due anni  Santacroce conclude: «la macchina organizzativa viene proposta dall’Amministrazione ma vogliamo dare un contributo affinché le cose vadano migliorate e non certamente peggiorate». Più duro è il sindacato della polizia locale “Diccap Sulpm” con il segretario provinciale Saverio Caporale: «la concertazione si è svolta dietro nostra richiesta, abbiamo cercato di far conoscere all’Amministrazione alcune problematiche che sussistono in merito al Comando di Polizia municipale dove  c’è una sofferenza di unità e la riorganizzazione comporta lo spostamento di un’ulteriore unità in altri settori.  Il sindaco ci ha assicurato che nonostante questa rimodulazione dei servizi farà di tutto affinché il Corpo dei vigili venga incrementato, attingendo personale dalla Provincia».
Tavolo di concertazione al Comune3Perplessità che il sindaco Spagnuolo assicura di essere pronto a recepire: «da questa riunione è emersa qualche perplessità di qualche sigla sindacale rispetto al minor numero di risorse che vengono destinare alla Polizia municipale con il trasferimento di un’unità D presso l’ufficio commercio che rappresenta per loro  un’ulteriore riduzione di personale. Non ritengo  però che questa valutazione sia giusta, perché insieme ad un’unità dalla Polizia municipale va via anche un servizio, che è il Commercio, che sappiamo quando sia fondamentale per la città di Atripalda e quanti procedimenti amministrativi comprende. Così la Polizia municipale viene sgravata di diversi procedimenti e questa diminuzione dell’organico d fatto non c’è, anche perché la categoria D già seguiva direttamente  il settore Commercio e tutte le problematiche ad esso afferente. Da questa riunione recepiamo un input, quello di tenere conto della carenza di organico della Polizia municipale  dove i problemi sono tanti e legati anche all’età degli agenti. Abbiamo preso un impegno solenne che laddove ci sarà la possibilità di portare risorse in questo comune lo si dovrà fare in primis verso la polizia municipale».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli: