alpadesa
  
Flash news:   “Rossi-Doria, il riformatore che amava l’Irpinia”, il ricordo di Luigi Caputo del grande meridionalista Ciclismo, l’A.S.Civitas presenta il veterano Michele Venezia Lavori alla Biblioteca comunale e contrada Fellitto, si ampliano i cantieri ad Atripalda. Foto Coronavirus, nessun caso in Irpinia su 299 tamponi effettuati Coronavirus, quasi raddoppiati i guariti e le vittime in un giorno sono solo 78 Così non va – una fioriera cementata e vuota al posto di un paletto dissuasore in via Appia. Foto Istituto Comprensivo di Atripalda di nuovo nella bufera, la componente genitori scrive al Ds per criticare la Dad e all’Amministrazione: «Chiediamo di assumere le posizioni dovute al ripristino degli equilibri» Coronavirus, un caso a San Potito: 4 in Irpinia. I contagiati salgono a 536 Coronavirus, la Regione rinnova l’invito: “No assembramenti, il virus è ancora presente” Coronavirus, 92 le vittime registrate in un giorno e solo 300 nuovi positivi

Gli Amatori della Bici tra Sannio e Terra di Lavoro

Pubblicato in data: 12/4/2016 alle ore:16:19 • Categoria: Ciclismo, Sport

Gerardo CavuotoDomenica scorsa il Circolo Amatori della Bici di Atripalda si è diviso tra due percorsi diversi tra loro, per difficoltà ed obiettivi, ma entrambi accomunati da cattivo tempo!

Una decina di ciclisti giallo fluo, con a capo il segretario De Cicco, di buon ora, si sono diretti alla volta di Caserta per fare una escursione ciclistica nella Reggia di Van Vitelli. Il clima, che nulla aveva di primaverile, ha accompagnato con freddo, pioggia e raffiche di vento i ciclisti cari al presidente onorario Alvino fino al cospetto della Reggia. Il percorso caratterizzato da alcuni declivi ma soprattutto dalla lunga distanza è servito a mettere nelle gambe degli atleti atripladesi i chilometri necessari per allenare i muscoli alle future fatiche. Tra queste, la tappa più imminente è quella di domenica prossima da Atripalda fino a Maratea!

Se la maggior parte del Circolo ha preferito fare distanza, un altro atleta, in solitaria, ha compiuto una vera e propria impresa!

Gerardo Cavuoto, sannita di nascita, ma atripaldese di adozione e ovviamente tesserato con i colori del sodalizio giallo-fluo, si è battuto come un leone nel circuito cittadino di Benevento.

La gara che ripercorreva in circuito gli ultimi chilometri della 5ª tappa del prossimo giro d’Italia (Praia-Benevento in programma l’11 maggio 2016) è stata caratterizzata anch’essa da maltempo.

Il percorso già complicato di per se, ma reso ancor più arduo da pioggia e vento ha visto primeggiare Cristian Iarriccio su Fierro. Per i colori fluo si è ottimamente comportato Cavuoto chiudendo al 29° posto assoluto e conquistando il primo premio di categoria della stagione ciclistica per la squadra atripaldese. Adesso ci si prepara per i prossimi impegni agonistici, primo tra tutti la Granfondo della provincia di BAT e la Gf del Gargano, gare nelle quali dovrebbero debuttare le altre punte del sodalizio del presidente Amatucci.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Dalla libertà vigilata alla casa lavoro: due anni al trentenne autore di centinaia di truffe online

I Carabinieri della Stazione di Atripalda hanno dato esecuzione ad un provvedimento emesso dal Tribunale di Avellino nei confronti di Read more

Censimento amianto, “Noi Atripalda” interroga l’ente su esito e provvedimenti da adottare

I consiglieri comunali del gruppo Noi Atripalda, Domenico Landi, Francesco Mazzariello, Maria Picariello, Fabiola Scioscia e Paolo Spagnuolo hanno presentato interrogazione Read more

Detiene illegalmente fucile e munizioni: nei guai 65enne atripaldese

  I Carabinieri della Compagnia di Avellino, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di Read more

Festa dei Musei, sabato e domenica visite al Parco di Abellinum e ai giardini di Palazzo Caracciolo

Torna questo fine settimana, sabato 20 e domenica 21 maggio, la festa che celebra il patrimonio culturale italiano, con eventi e Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *