alpadesa
  
Flash news:   Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO Inaugurato il nuovo parcheggio pubblico di via Scandone, il sindaco: “soddisfatti di aver portato a compimento questo intervento”. Foto L’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Salsano condannato in primo grado dal Tribunale di Avellino Sbanda con l’auto e abbatte una palma. Foto Ignoffo: «Tre punti fondamentali, ma abbiamo sofferto fino alla fine» L’Avellino corsara con il Picerno: terza vittoria consecutiva Nozze Donnarumma-De Maio, auguri

Il Corpo di Polizia municipale sarà gestito in forma associata nell’Area Vasta e alle dipendenze del Comando di Avellino: al vicecomandante Giannetta la guida protempore

Pubblicato in data: 19/4/2016 alle ore:09:30 • Categoria: Attualità, ComuneStampa Articolo

Vigili in piazza2Il Corpo di Polizia municipale di Atripalda sarà gestito in forma associata nell’Area Vasta di Avellino e alle dipendenze del Comando dei Vigili del capoluogo. E’ l’idea alla quale sta lavorando l’Amministrazione Spagnuolo con il comune di Avellino, come anticipato giorni fa dal sindaco in Consiglio comunale dopo le preoccupazioni espresse in aula dalle minoranze per la continua esternalizzazione dei servizi. In questa fase di transizione Spagnuolo ha affidato di nuovo, protempore, al vicecomandante Domenico Giannetta la guida del Comando.

«Si tratta della gestione in forma associata del servizio di Polizia municipale – spiega il sindaco Paolo Spagnuolo -.  L’iter è partito e ora deve essere formalizzato con due delibere di Consiglio comunale, una adottata da Atripalda e l’altra da Avellino. Con il Comune capoluogo ci siamo dati anche dei tempi brevi e strettamente necessari a condividere l’Area Vasta, e in questo periodo di transizione la Polizia municipale sarà guidata dal vice-comandante Giannetta, che con una lettera che ho apprezzato, ha dato la propria disponibilità. Un gesto che ho apprezzato perché indubbiamente il ruolo è impegnativo. Ho avuto anche un incontro con i vigili ai quali ho illustrato l’operazione e ho detto anche loro che per questo mese mi trasferirò presso la Polizia municipale, per stare a contatto con loro che lamentano spesso le innumerevole incombenze che affrontano».
Il primo cittadino ha perciò proceduto a nominare l’ex comandante, dottor Domenico Giannetta,  vice comandante a responsabile pro tempore del III Settore (Polizia municipale) al fine di garantire la continuità dei servizi istituzionali sino alla costituzione della gestione associata del servizio. Con la nomina Spagnuolo ha revocato anche il decreto con il quale affidava provvisoriamente la guida dei vigili al segretario comunale Beniamino Iorio.
Giannetta, assunto in città con le mansioni di comandante nel luglio del 2013 ma rimosso dal comando a fine novembre 2014 con decreto sindacale nell’ambito di una riorganizzazione interna. Una rimozione che è finita al centro di polemiche politiche e giudiziarie. Considerato un esperto a livello nazionale in materia di Polizia Locale, per lui c’è una richiesta del sindaco di San Potito sulla quale c’è anche l’ok di Spagnuolo.
Dopo questa fase di transizione Giannetta perciò potrebbe far ritorno a San Potito per dirigere la locale Polizia comunale.
Giannetta succede ad Enzo Salsano il cui incarico di comandante della Polizia è scaduto lo scorso 8 aprile. Una nomina che ha sollevato tante polemiche e che è stata anche al centro di uno scontro tra maggioranza ed opposizioni nell’ultimo Consiglio comunale. Il luogotenente dei carabinieri in quiescenza di Cava de’ Tirreni non dovrebbe andare via ma potrebbe essere nominato come stretto collaboratore del primo cittadino: «Per realizzazione tutto ciò che abbiamo programmato negli anni precedenti c’è bisogno di un supporto ulteriore agli uffici – prosegue Spagnuolo -. Probabilmente, ma questa è una scelta che devo condividere con la maggioranza, mi doterò di uno staff più ampio. Dobbiamo però ancora individuare le figure e lo faremo insieme».
L’ex comandante Salsano proprio nell’ultimo giorno del suo mandato ha deferito alla Commissione disciplinare due vigili che non avrebbero eseguito un’ordinanza di sequestro di una struttura abusiva. Ma secondo il consigliere socialista Pacia il mandato sarebbe scaduto il 6 aprile e per cui l’atto illegittimo.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Il Corpo di Polizia municipale sarà gestito in forma associata nell’Area Vasta e alle dipendenze del Comando di Avellino: al vicecomandante Giannetta la guida protempore”

  1. Roberto ha detto:

    Bravo Sindaco, vada avanti su questa strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *